sabato, 3 Dicembre 2022
HomeNewsAd Altamura aumenta la tassa sui rifiuti. Petrara (Azione Civica): «Totale dissenso»

Ad Altamura aumenta la tassa sui rifiuti. Petrara (Azione Civica): «Totale dissenso»

«Valuteremo nei prossimi giorni assieme ad altre liste civiche, la possibilità di coinvolgere la cittadinanza e le associazioni di categoria per manifestare in maniera decisa il totale dissenso».

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale di Altamura la maggioranza Melodia ha approvato un aumento di alcune tasse comunali. Sul tema è intervenuto con un comunicato stampa Antonio Petrara di Azione Civica Altamura.

«Nell’ultimo consiglio comunale – si legge nel comunicato – si è decisa l’ennesima vessazione su i nostri concittadini, sulle famiglie e le imprese altamurane. Un atto tristemente immaginabile per il quale l’attuale governance locale non ha mosso un dito per evitarlo.Questa amministrazione ha dimostrato ancora una volta di essere distaccata dal mondo e dalle reali condizioni in cui la nostra società vive. Quindici pulsanti verdi per dimostrare la totale maggioranza dell’amministrazione Melodia che ha determinato senza titubanza alcuna un importante aumento delle tasse locali, una mannaia sulla nostra testa e nei bilanci familiari. Con un atto arrogante, senza provare a trovare soluzioni alternative, hanno aumentato le tariffe sulla Tari, una delle tasse più odiate in assoluto.

Una tassa a cui spesso il costo non corrisponde ad un ottimale servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, e sopratutto per le attività commerciali ha una totale sperequazione rispetto alla reale produzione di rifiuti. Ma saranno proprio le attività commerciali ed essere più colpite dopo questa decisione politica, con la percentuale di aumento più alta. Così come le attività produttive saranno oggetto di un altro aumento determinato da questa amministrazione. Si perché sono state ritoccate al rialzo anche le tariffe del Suap, lo sportello unico delle attività produttive. Sono lontani i giorni in cui la gestione virtuosa del vecchio amministratore unico era garantita in maniera completamente gratuita, oggi la nuova governance ha deliberato un indennità che qualcuno dovrà pur pagare. 

È proprio a proposito di indennità va ricordato che durante il consiglio comunale si è anche votato un aumento delle indennità di carica per il Sindaco, gli Assessori ed il presidente del Consiglio Comunale. Qualcuno di loro, dirà che è una decisione del governo centrale, ma potremmo subito rispondergli che con coraggio ed esempio avrebbero potuto rinunciarci. Questo principalmente per quanto hanno dimostrato fino ad oggi.

Se si potesse commisurare l’indennità ai risultati politici di questa amministrazione probabilmente invece di avere un aumento, qualcuno di loro dovrebbe risarcire la nostra comunità. Con il mio gruppo politico Azione Civica siamo fortemente critici rispetto a queste scelte e valuteremo nei prossimi giorni assieme ad altre liste civiche, la possibilità di coinvolgere la cittadinanza e le associazioni di categoria per manifestare in maniera decisa il totale dissenso nei confronti di questa sciagurata amministrazione e delle sue folli decisioni».

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari