venerdì, 21 Giugno 2024
HomeNewsCalcio, Gravina: vittoria, ma sarà play-out

Calcio, Gravina: vittoria, ma sarà play-out

Non basta il successo per 3-1 sul Lavello nell’ultima giornata di Serie D per evitare il play-out

Al Vicino di Gravina, per la 34^ e ultima giornata del girone H di Serie D, si chiude 3-1 per i gialloblù il match contro il Lavello, ma non basta alla salvezza.

La squadra allenata da Raimondo Catalano, assente per squalifica in questa giornata, vince grazie alle reti di Manes, Zappacosta e Coppola su quella di Liccardi, ma pur conquistando i tre punti termina in 14^ posizione la stagione, alle spalle della Nocerina e del duo Gladiator-Afragolese che invece conquista la salvezza.

La gara inizia meglio per il Lavello, propositivo verso una gara che poteva solo lontanamente consegnarle i play-off, con due occasione capitate a Sessa che prima con il sinistro in diagonale viene fermato da Mascolo e poi manca l’appoggio a porta vuota sul cross di Maione, sporcato da Mascolo in modo decisivo.

Al primo squillo il Gravina passa. Coppola batte un calcio di punizione dalla destra sulla trequarti e trova in area di rigore Manes sul secondo palo che con il destro batte Trapani e fa 1-0.

 Con la gara in discesa il Gravina si sblocca. Goretta impegna Trapani, ma sbatte su Trapani; mentre sono di molto larghe le conclusioni di Manes e Prado, la prima da corner con un’acrobazia tentata dal difensore gialloblù, la seconda con un destro a giro alto su un’azione di contropiede importante per il Gravina.

Dal possibile 2-0, all’1-1 perché il Lavello pareggia. La dormita difensiva del Gravina crea un buco per Liccardi e con il sinistro in diagonale batte Mascolo sul palo più lontano.

Tornata in avanti il Gravina si rende pericoloso ancora con un destro a girare di Prado. Questa volta è il portiere gialloverde ad impedire al pallone di entrare tra i pali.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Mentre Intinacelli riesce a liberare il mancino in due occasioni, ma nella prima la conclusione, arrivata dopo un’azione confusa, viene facilmente bloccata da Trapani in uscita, mentre nella seconda, ultima della prima frazione di gioco, la sfera termina ancora tra le mani dell’estremo difensore del Lavello.

I murgiani anche nella ripresa si ributtano in avanti con Lauria, ma la conclusione dalla distanza risulta debole per sbloccare la parità, intatta anche dopo la doppia chance di Liccardi che impegna Mascolo.

Ma al 74’ il Gravina passa. Fanno tutto tre subentrati, con la bella cavalcata sulla sinistra di Kharmoud poi bravo nel servire a Curvino la palla per il vantaggio, ma l’attaccante gialloblù svirgola malamente il pallone che finisce, per sua fortuna, sul destro di Zappacosta che calcia bene e batte Trapani facendo 2-1.

Nel finale il Lavello è pericoloso solo con la conclusione di Romano dal limite, facile preda bassa sul primo palo di Mascolo; ma sarà il Gravina a trovare il vantaggio nel segno di Goretta che spedito a rete preferisce servire a Coppola la palla del 3-1 a tu per tu con il portiere per un più facile gol a porta vuota realizzato dal centrocampista.

Vittoria, ma sarà dunque play-out per la Fbc perché pur con la sconfitta del Nocerina, 6-1 in casa della Cavese, finiscono con il successo dell’Afragolese per 0-2 in casa del Molfetta le speranze salvezza.

Ai play-out sarà proprio il Molfetta l’avversaria del Gravina che avrà due risultati su tre per centrare la salvezza con un turno di ritardo sotto il continuo supporto del pubblico giunto in massa a sostenere il club.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari