martedì, 23 Luglio 2024
HomeNewsCalcio, Altamura: show di gol, ma è ko

Calcio, Altamura: show di gol, ma è ko

Finisce 5-2 a Nardò e quindi si conclude con un 6° posto il campionato dei biancorossi

Chiude con una sconfitta il suo cammino nel girone H di Serie D la Team Altamura che in casa del Nardò cade 5-2 concludendo con un buon sesto la sua stagione.

Al comunale Papa Giovanni Paolo II di Nardò, ben 7 reti da 6 differenti marcatori. Gara aperta in avvio da Molinaro, poi rimontata dal Nardò con le reti di De Giorgi e Ciracì nel primo tempo. Poi a inizio ripresa la rete di Fedel ha raddoppiato il vantaggio del Nardò. Illusorio il 3-2 di Croce dell’Altamura, perché ancora Ciraci e poi Gjonaj chiudono il tabellino dei marcatori per i padroni di casa.

Il match vede due squadre affrontarsi a viso aperto per l’intera durata dell’incontro. L’Altamura già al 7’ conquista un rigore e sblocca il punteggio, ma solo con la deviazione a rete di Molinaro lesto ad arrivare sulla respinta del palo alla di battuta di Croce.

Solo tre minuti e Di Giorgi calcia dal limite dell’area battendo Guido, preferito a Spina, facendo 1-1 e facendo tornare in gara il Nardò con il sesto gol stagionale, da difensore.

Continuano le occasione da entrambi i lati. Sosa dalla destra calcia una punizione che si stampa sull’incrocio dei pali, poi ancora i biancorossi con Colella sprecano un’altra chance per trovare il vantaggio incrociando troppo il sinistro.

Dall’altra parte Fedel al volo con il mancino impegna in un super intervento Guido reattivo in tuffo sulla sua sinistra.

Viola e il palo salvano il Nardò dal tornare in svantaggio con il sinistro di Molinaro sporcato sul legno dal portiere granata che poi passano nel segno di Ciracì che sul cross dalla sinistra di Gjonaj e in tuffo di testa da pochi passi fa 2-1.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

A termine prima frazione è questo il punteggio, ma già a inizio ripresa Fedel inventa con il mancino realizzando il terzo gol del Nardò con un rasoterra a fil di palo imparabile per Guido.

Botta e risposta come nel primo tempo, ma a parti invertite, anche nella ripresa, con Mattera che su punizione calcia verso lo specchio e trova la deviazione di Croce che accorcia a 3-2 il punteggio.

La reazione del Nardò capita sui piedi di Mengoli che piazza il destro, ma fuori dallo specchio della porta; poi Polichetti con un cross morbido al centro dell’area di rigore pesca il 2004 Ciracì che di testa fa 4-2 realizzando la sua doppietta personale.

La squadra di Rogazzo si ributta in avanti alla ricerca del terzo gol, ma il sinistro dalla distanza di Sepe finisce alto forse sporcato dal portiere del Nardò Viola, mentre per i padroni di casa è Gjonaj a trovare lo stesso esito.

Attento sulla conclusione di Sosa da pochi passi, in diagonale con il sinistro, Viola salva i suoi dal gol che avrebbe riaperto la gare e nel finale i suoi compagni ringraziano con la rete magnifica di Gjonaj che in dribbling salta un uomo dalla sinistra e punta il primo palo, poi con il destro fa girare sul secondo il pallone battendo Guido per la quinta volta in giornata.

Nel finale sfiora l’undicesimo centro stagionale ancora Gjonaj con un colpo da centrocampo preda di un attento Guido, mentre Caputo su punizione sfiora il gol, ma si resta comunque 5-2.

Si chiude quindi al sesto posto, ad un solo punto dai play-off, la Team Altamura che nel complesso può mettere una buona stagione negli archivi, con un periodo centrale di grande forma poi calante nelle fasi finali della stagione.

Anche l’accesso ai play-off avrebbe significato difficilmente Serie C per i biancorossi che dunque tengono stretto il risultato, mentre ai play-off ci andrà come terza forza del campionato il Nardò che chiude avanti al Barletta, avversaria dei play-off nella fase regionale dei tori.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari