domenica, 25 Febbraio 2024
HomeNewsGravina, calcio: la Fbc ferma l’Andria sul pari

Gravina, calcio: la Fbc ferma l’Andria sul pari

Al Vicino i gialloblù fermano sull’1-1 la Fidelis, rimasta in 9 nel finale, nella 21^ giornata del girone H di Serie D

Termina 1-1 il match tra Fbc Gravina e Fidelis Andria valido per la 21^ giornata del girone H di Serie D.

Gli ospiti, avanti dopo 35 minuti con la rete di Giambuzzi su calcio di rigore restano prima in 10 uomini per il rosso a Sassanelli, poi vengono raggiunti dalla rete di Da Silva che firma l’1-1. Nel finale il rosso a Russo lascia in 9 l’Andria che però regge e porta casa un punto da una trasferta più complicata del previsto.

La superiorità numerica negli ultimi 20 minuti del match fa recriminare la Fbc che intanto rosicchia 1 punto al Barletta, ma viene scavalcata dalla Palmese rimanendo pur sempre a -3 dalla zona salvezza ora occupata con 23 punti dall’Angri.

In cima si scompone il gruppo in zona play-off in cui faceva parte anche la Fidelis che resta 5^ e stacca il Casarano di un punto, ma perde l’aggancio al Matera avanti di due.

Le formazioni iniziali

Nelle formazioni iniziali si rivede Schulz nel Gravina con il freschissimo esordio di Fustar al centro della difesa con Chiaradia e Quaranta ai suoi lati, centrocampo composto da Semonella, Corigliano, Lauria e De Min, all’esigenza pronto a rientrare nell’asse difensivo, con il trio d’attacco composto da Santoro, Da Silva e Deiana.

Nel 3-5-2 dell’Andria, invece, Decandia. Baietti, Padalino, Silvestri, Donida in difesa, con Giambuzzi e Russo esterni del centrocampo composto da Cecere, Feola, Cancelli. In attacco Varsi e Sasanelli.

Cronaca

In un match influenzato particolarmente dal vento in direzione opposta dell’attacco dell’Andria nei primi 45 minuti di gioco, tanto equilibrio contraddistingue il match con diverse occasioni, soprattutto da fermo, da ambo le parti senza però impensierire i due portieri in campo.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Anche per questo non poteva che essere un episodio a sbloccare la gara, quando per il fallo di mano di Semonella poco dopo la mezz’ora, l’Andria ottiene un calcio di rigore. Dagli undici metri Giambuzzi si affida della battuta e trasforma senza angolare battendo Schulz che si butta alla sua destra e firmando la rete dello 0-1.

Nella ripresa l’equilibrio dura poco e un ingenuità di Sasanelli, già ammonito, vale il doppio giallo e la conseguente espulsione dell’attaccante della Fidelis in dopo appena un quarto d’ora della ripresa.

Con gli ospiti in 10, il Gravina inizia a spingere e prendere le redini del gioco e immediatamente sfrutta l’uomo in più con la rete di Da Silva che sul cross dalla destra di Orlando, subentrato nel corso del secondo tempo, realizza il gol del pareggio con il suo 10° centro stagionale.

Dopo il gol subito, accusa la botta l’Andria che per un attimo esce da una partita sempre più nervosa. Prima Piccioni rischia con una sbracciata su Lauria, poi una scivolata dura di Russo su Chiaradia preannunciano ciò che accade al 70’ quando Russo, a seguito di un intervento scomposto con i piedi, colpisce la faccia di Diana Curvino lasciando in nove i suoi compagni.

L’assalto finale del Gravina non basta, però, a realizzare il gol vittoria. I gialloblù, completamente riversati nella metà campo avversa non riescono, infatti, ad impensierire l’estremo difensore ospite e dopo 95 minuti di gioco il match termina 1-1.

Le altre gare

Già nominato il sorpasso ai danni del Gravina della Palmese che in casa del Casarano passa a sorpresa 0-1 e scavalca a 21 punti la Fbc. Stop nelle retrovie per Gallipoli e Bitonto, fermate in casa di Paganese (2-0) e Fasano (1-0) ed ancora ultime in classifica a 18 punti.

Resta a 19 il Cilento, sconfitto 0-1 contro il Matera, mentre la stessa sorte è toccata al Barletta contro il Nardò ed ora sempre più a fondo al 13° posto con 22 punti.

Il pari dell’Angri contro il Manfredonia per 2-2 permette ai grigiorossi di uscire dalla zona play-out, mentre cade 2-0 in casa della capolista Altamura il Rotonda.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari