sabato, 1 Ottobre 2022
HomeNewsAltamura: circa 12 kg di droga e una pistola. Due arresti eseguiti dai...

Altamura: circa 12 kg di droga e una pistola. Due arresti eseguiti dai Carabinieri

La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro, è stata analizzata dai Carabinieri del Laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari che hanno accertato che sarebbe stato possibile ricavare diverse migliaia di dosi medie singole droganti.

Nelle ultime settimane, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, impegnati su tutto il territorio della città Metropolitana in una serie di servizi volti al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacente, hanno proceduto a diversi controlli nell’area murgiana. Le attività, condotte da militari in divisa supportati da personale in abiti civili, hanno portato all’arresto, in due distinte operazioni, di un 47enne, incensurato del luogo, trovato in possesso di cinque chili e seicento grammi di droga e di una pistola, e di un 35enne, anch’egli del luogo, trovato con quasi sei chili di marijuana. 

In particolare, i militari dell’Arma, nel primo caso, insospettiti dai continui movimenti nei pressi dell’abitazione del 47enne, hanno effettuato un controllo nel suo appartamento, rinvenendo, in un locale adibito a cantina, circa 100 grammi di cocaina, 4 kg di marijuana e 1,5 kg di hashish, nonché una pistola con matricola abrasa e diverse decine di munizioni.

Analoga situazione si è verificata qualche giorno dopo, quando nell’abitazione del 35enne, sono stati rinvenuti, nel sottotetto, in una cantina di pertinenza e nell’autorimessa, 27 sacchetti in cellophane contenenti circa 6 kg di marijuana.

La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro, è stata analizzata dai Carabinieri del Laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari che hanno accertato, sulla base del principio attivo contenuto, che sarebbe stato possibile ricavare diverse migliaia di dosi medie singole droganti.

Entrambi i soggetti sono stati tratti in arresto, e, su disposizione della Procura della Repubblica, tradotti presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che nei giorni scorsi ha convalidato gli arresti.

È importante sottolineare che i relativi procedimenti si trovano nella fase delle indagini preliminari, e che l’eventuale colpevolezza degli indagati in ordine ai reati contestati dovrà essere accertata in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari