domenica, 5 Febbraio 2023
HomeNewsAltamura, costituito il comitato per celebrare il cinquantesimo anniversario della morte di...

Altamura, costituito il comitato per celebrare il cinquantesimo anniversario della morte di Tommaso Fiore

Il prossimo 15 dicembre presentazione alla città

Il Comitato cittadino, costituitosi spontaneamente lo scorso 5 dicembre, per celebrare il cinquantesimo anniversario della morte di Tommaso Fiore, si presenterà giovedì 15 dicembre 2023, ore 10.30, presso la sede della PROLOCO in p.zza
Repubblica ad Altamura.


Il Comitato, che ha sede ad Altamura, ha lo scopo di ideare, programmare ed organizzare le attività da svolgersi nel corso del 2023, per ricordare la figura di Tommaso Fiore, scrittore, politico e meridionalista, a cinquant’anni dalla morte (4 giugno del 1973).


Il presidente avv. Michele Ventricelli e il Comitato incontreranno la stampa per illustrare le motivazioni della sua costituzione, scaturita dalla volontà di alcuni soggetti a livello individuale e/o espressione di associazioni e di Enti e per anticipare i contenuti del calendario degli eventi che saranno realizzati.


Il Comitato ha in corso di definizione le collaborazioni con l’Istituto per la storia dell’antifascismo e della storia contemporanea (IPSAIC) di Bari e con l’ABMC di Altamura,
mentre sono già avviate con l’ANPI e Campo 65 APS, ma è comunque aperto alle collaborazioni con altri soggetti individuali e collettivi sia privati che pubblici.


Gli appuntamenti ideati e per i quali sono in corso contatti con scrittori, docenti universitari di Bari, di Lecce e con gli Istituti e centri di ricerche come il Centro Carlo Levi di Matera e l’Istituto Gobetti di Torino, prevedono convegni e la presentazione di libri per ricordare la figura di Tommaso Fiore, la sua formazione, la sua partecipazione alla I Guerra Mondiale e il “combattentismo”, il suo impegno in politica e il fondamentale impegno nella scuola.


Inoltre saranno ricordati i luoghi della memoria di Tommaso Fiore ad Altamura.
Tommaso Fiore resta ancora uno degli uomini più rappresentativi della fine del secolo scorso e la sua città ha il dovere di ricordarlo.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari