venerdì, 24 Maggio 2024
HomeNewsAltamura, doppio appuntamento con “Suoni della Murgia” nel week-end

Altamura, doppio appuntamento con “Suoni della Murgia” nel week-end

Appuntamenti alla masserie Malerba e alla Dimora Cagnazzi. Venerdì 21, invece, tappa ad Andria

Tris di serate di grande atmosfera, con sconfinamenti in altri generi culturali e artistici, in particolare il libro, il cinema, il reading, nel fine settimana di Suoni della Murgia, la rassegna musicale internazionale itinerante giunta alla 22 esima edizione ed in programma fino al 27 agosto in sei città del territorio murgiano.

Prima tappa, già stasera venerdì 21 luglio, alle ore 21.30 nella masseria Guardiola di Andria con il cantante statunitense Michael Mc Dermott, considerato uno dei migliori autori del rock contemporaneo di matrice newyorchese.

Per la prima volta in Puglia. Lo scorso anno gli è stato riconosciuto il prestigioso premio Tenco internazionale alla carriera. Osannato dalla critica per l’unione dell’energia coinvolgente della musica da lui creata con la profondità poetica dei suoi testi sta acquisendo sempre più successo anche in Italia.

Sul palco con lui, Heather Horton, grande violinista, nonché sua moglie, per uno spettacolo che si snoderà lungo l’appassionante percorso della produzione musicale del cantante statunitense.

Prima di lui il concerto di Fan Chaabi-ethnic mediterranean music (ore 20.30).

Sabato 22 e domenica 23 luglio, invece, ‘Suoni della Murgia’ torna ad Altamura. L’appuntamento di sabato è alla masseria Malerba quando alle 20.30 andrà in scena lo spettacolo del chitarrista e compositore Vito Nicola Paradiso accompagnato dal flautista Giuseppe Di Gioia, il violoncellista Francesco Zizzi e il pianista Francesco Cassano.

Con loro il poeta, scrittore e saggista Onofrio Arpino che arricchirà il concerto con testi e versi ispirati alla musica in programma. Verranno proposte svariate tematiche raccontate attraverso la musica e le parole: l’ambiente, il territorio, le migrazioni e omaggi musicali a diversi musicisti. Un concerto multi sensoriale e alternativo.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

A seguire, alle 21:30, Corrado Bungaro e Marco Forgione proporranno “Fuori di Bach”. Un nuovo concept, ideato da Corrado Bungaro, dedicato alla musica immortale di Johann Sebastian Bach, con brani scelti dalle Sonate e Partite per violino e dalle 6 Suites per violoncello, trascritti per viola d’amore a chiavi, tra interpretazioni originali, riletture e improvvisazioni sul tema.

Domenica 23 luglio, infine, ancora incontri tra generi (cinema e musica ma anche reading musicale) nella Dimora Cagnazzi di Altamura, quando alle 20.30 ci sarà “Lettera(a)Massimo, i luoghi affettivi di Massimo Troisi”, nel settantesimo anno della nascita del geniale comico, attore, regista e poeta napoletano.

Oltre alle musiche composte da Alessandro De Rosa, nello spettacolo verranno eseguiti i brani di alcuni dei film che lo hanno visto protagonista e alcune canzoni della tradizione napoletana che Troisi amava particolarmente interpretate dalla cantante Maria Moramarco.

A seguire, ore 21.30, “Inseguendo quel suono- Una storia di Ennio Morricone”, uno spettacolo di narrazione e musica con Alessandro De Rosa, biografo ufficiale di Morricone e le chitarre di Claudio Farinone e la fisarmonica di Fausto Beccalossi.

Conclude la serata, alle 22.15, in collaborazione con il cineclub Formiche Verdi, il docu-film “N-Ice Cello – Storia del violoncello di ghiaccio”, di Corrado Bungaro, prodotto da Wasabi filmakers e NaturalMente ArtEventi.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari