domenica, 23 Giugno 2024
HomeNewsAltamura, incontro per realizzare la rotatoria sulla SS 96

Altamura, incontro per realizzare la rotatoria sulla SS 96

Illustrato l’iter del progetto per la realizzazione della nuova rotatoria

Si è tenuto oggi, presso il Palazzo di Città di Altamura (BA), un Tavolo Istituzionale – alla
presenza, del Responsabile Area Gestione Rete della Struttura Territoriale Anas Puglia, Roberto Sciancalepore, l’ing. Biagio Minutillo responsabile di progetto per Anas e del Sindaco della Città di Altamura, prof. Vitantonio Petronella.

La riunione, finalizzata ad illustrare l’iter del progetto per la realizzazione della nuova rotatoria al Km 79,750 in corrispondenza dell’incrocio tra la SS 96 “Barese” e la SP 11 “Via Selva”, rientra nell’ambito del programma di adeguamento e miglioramento delle condizioni di sicurezza della SS 96 “Barese” fra il Km78,000 ed il km 81,300.

Durante l’incontro, Anas ha illustrato le sopravvenute esigenze legate alle prescrizioni ricevute in sede di conferenza di servizi, nonché la necessità di adeguare l’intervento progettuale al nuovo Elenco Prezzi 2023.

Per le suddette motivazioni, il progetto è stato suddiviso in due stralci funzionali.
Il primo stralcio, che comprende la rotatoria di “Via Selva”, è finanziato nell’ambito del Contratto di Programma 2016 – 2020 per un importo di 2 milioni e 700 mila euro.

Il secondo stralcio, che comprende altre due rotatorie di “Via Graviscella” e “Via Ferri Rocco”, è finanziato nell’ambito della Legge di Bilancio 2022 per un importo complessivo 3 milioni e 200 mila euro.

Il progetto esecutivo del I Stralcio completato, approvato e finanziato, sarà realizzato mediante l’attivazione di un contratto applicativo da agganciare all’Accordo Quadro DG 191/19, vinto dall’Operatore Economico R.T.I. CONSORZIO STABILE BUILDING Società Consortile a responsabilità limitata (Mandataria), PRAGMA COSTRUZIONI GENERALI S.r.l. (Mandante), CO.BIT. S.r.l.

Il Finanziamento del Quadro economico dell’opera consentirà di avviare nelle prossime
settimane le attività propedeutiche al concreto inizio dei lavori, in particolare l’acquisizione delle aree oggetto di esproprio, la risoluzione delle interferenze, la bonifica da ordigni bellici e il piano di monitoraggio delle matrici ambientali; mentre il concreto avvio dei lavori è programmato per il prossimo mese di Ottobre 2023.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

L’Anas ha inoltre comunicato che è in corso di completamento la progettazione esecutiva del II Stralcio le cui previsioni di completamento saranno entro il corrente anno

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari