martedì, 23 Aprile 2024
HomeNewsAltamura, Polis2030: "Il piano triennale delle opere tradisce le aspettative degli sportivi"

Altamura, Polis2030: “Il piano triennale delle opere tradisce le aspettative degli sportivi”

Nel consiglio comunale del 13 marzo è stato approvato il piano triennale delle opere pubbliche

Di seguito il comunicato stampa di Polis 2030 in riferimento all’approvazione del piano triennale delle opere:

“Durante il corso del consiglio comunale celebratosi il 13.03.24, è stato approvato – con il voto della maggioranza e con il voto contrario della minoranza – il piano triennale delle opere pubbliche.

Il piano si incentra soprattutto sulle opere finanziate in forza dei PNRR e programmate dalla Giunta guidata da Rosa Melodia. Opere che dovranno dare – se ben coordinate e/o adeguate – un nuovo volto alla città attraverso la valorizzazione delle arterie principali e di importanti contenitori (Monastero Soccorso, ex ricovero di mendicità, ex palazzo Acquedotto, completamento Santa Croce, etc.).

L’azione della amministrazione in carica si caratterizza, invece, per la riduzione degli spazi dedicati ad attività sportive.

In particolare, il sindaco ha sancito il definitivo azzeramento della piscina comunale, al cui posto non sorgerà un nuovo impianto sportivo ma un’area di sosta. Sul punto risulta disatteso il suggerimento della minoranza che chiedeva e chiede di realizzare un parcheggio sotterraneo e una palestra sul piano terraneo.

E’ stata, poi, stabilita dalla giunta Petronella la fine del campo rionale di Via Manzoni, ormai destinato a discarica o deposito. La idea del parcheggio al di sotto del Campo Cagnazzi è ancora incerta.

Il consigliere Giovanni Moramarco ha evidenziato, durante il suo intervento, che la rivisitazione e la valorizzazione della città devono partire proprio dall’area oggi destinata a campo sportivo, ormai inadeguato, dando vita con coraggio alla sua riqualificazione con il parcheggio nei livelli inferiori e con la realizzazione di una area verde – multifunzionale che dovrà ricomprendere l’area del cortile della Scuola primaria IV Novembre.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Il consigliere di opposizione ha, poi, ribadito la urgente necessità di valorizzare le aree ed i manufatti contigui allo stadio D’ANGELO, per il quale non è previsto alcun impegno di spesa nonostante sia avvicini la promozione in serie C. Altra urgenza è costituita dalla impellenza di individuare un’area periferica ove allocare un nuovo impianto polisportivo alternativo al Cagnazzi”.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari