mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeNewsAmbiente, anche Gravina sottoscrive il Patto dei Sindaci

Ambiente, anche Gravina sottoscrive il Patto dei Sindaci

Stimolo: con questo voto unanime del Consiglio Comunale, diamo forma ad una vision, un progetto per la città e per il territorio

Dopo l’adozione del Pacchetto europeo su clima ed energia nel 2008, la Commissione europea ha lanciato il “Patto dei Sindaci” per avallare e sostenere gli sforzi compiuti dagli enti locali nell’attuazione delle politiche nel campo dell’energia sostenibile.

I governi locali, infatti, svolgono un ruolo decisivo nella mitigazione degli effetti conseguenti al cambiamento climatico, soprattutto se si considera che l’80% dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 è associato alle attività urbane.

L’adesione del Comune di Gravina al nuovo “Patto dei Sindaci”, formalizzata nei giorni scorsi, è stata deliberata dal Consiglio Comunale con voto unanime lo scorso 11 agosto.

Ad oggi, questo documento riunisce oltre 11.000 enti locali e regionali di 55 Paesi in tutto il mondo impegnati a perseguire gli obiettivi di lotta ai cambiamenti climatici e di sostenibilità energetica.

Sottoscrivendo questo patto, le singole città si impegnano a sostenere l’attuazione dell’obiettivo comunitario di ridurre del 40% i gas a effetto serra entro il 2030, e l’adozione di un approccio comune per affrontare la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

Inoltre si impegnato a presentare, entro due anni dalla data della decisione del consiglio locale un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) che indichi le azioni chiave che intendono intraprendere.

Il piano conterrà un Inventario di Base delle Emissioni per monitorare le azioni di mitigazione e la Valutazione di Vulnerabilità e Rischi Climatici.

La tua pubblicità qui

La strategia di adattamento può essere parte del PAESC oppure essere sviluppata e integrata in un documento di pianificazione separato.

Questo audace impegno politico segna l’inizio di un processo di lungo termine che vede le città impegnate a riferire ogni anno sui progressi dei loro piani.

Cliccando sul seguente link https://www.pattodeisindaci.eu/   è possibile visualizzare la mappa dei Comuni che hanno aderito al Patto, facendo propri gli impegni per il 2050 e lo stato del percorso.

Dichiarazione del Sindaco Dott. Fedele Lagreca

Istituendo la Struttura di Coordinamento Regionale presso l’Assessorato all’Ambiente e alla Pianificazione Territoriale, la Regione Puglia bene ha fatto a farsi Soggetto Coordinatore territoriale del Patto dei Sindaci.

In questo modo, gli Enti Locali potranno essere supportati dalla struttura regionale, pianificando azioni per affrontare gli effetti potenziali dei cambiamenti climatici e le politiche di mitigazione.

Il tema della riduzione dei consumi e della contestuale riduzione delle emissioni di CO2 e l’implementazione di energia da fonti rinnovabili è presente nel nostro programma di governo, con una serie di progettualità di sviluppo a breve e lungo termine.

Indubbiamente non sarà un percorso immediato ma è importante avviarlo con la massima celerità.

Dichiarazione dell’Assessore alle Politiche Urbanistiche e Pianificazione del Territorio, Paes Arch. Vito Stimolo

La sottoscrizione del Patto dei Sindaci non è solo un atto formale ma una vision, un progetto per la città e per il territorio, che attraverso la necessaria condivisione di tutte le parti sociali, ci accompagnerà verso una vera transizione ecologica rivolta a migliorare la vita delle nuove generazioni. Il prossimo appuntamento è l’avvio della redazione del PAESC ( Piano d’Azione per Energia Sostenibile e il Clima) vogliamo coinvolgere in progetto le istituzioni, le scuole, le associazioni, la città tutta, attraverso un grande percorso di cittadinanza attiva. 

La Rinascita della nostra città e del nostro territorio passa necessariamente anche attraverso la conservazione e il rispetto delle nostre bellezze naturali, paesaggistiche ed ambientali esistenti. Infine un ringraziamento al Consiglio Comunale che all’unanimità ha approvato il punto all’ordine del giorno manifestando sensibilità e visione del futuro.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari