martedì, 29 Novembre 2022
HomeNewsGravina celebra la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

Gravina celebra la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

alla cerimonia presente il settimo reggimento dei bersaglieri

Anche quest’anno, l’Amministrazione Comunale celebra il 4 novembre Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, con un momento solenne aperto all’intera cittadinanza, per onorare la memoria di quanti con il sacrificio della propria vita hanno contribuito alla costituzione della nostra Nazione, basata sui principi di unità, democrazia pace e giustizia.

Il raduno è previsto alle ore 10:45, nella Villa Comunale ai piedi del Monumento ai Caduti per la deposizione di una corona di alloro, alla presenza delle Autorità Civili, Militari e Religiose, delle Associazioni di Volontariato e di Rappresentanze Studentesche.

Alla cerimonia parteciperà anche il 7° Rgt. Bersaglieri di istanza ad Altamura con una corposa rappresentanza.

A fine cerimonia, il corteo con autorità civili e militari, raggiungerà il Sacrario Militare, all’interno del Cimitero Comunale, per un ulteriore momento di riflessione e raccoglimento in onore di quei cittadini che hanno perso la vita per servire la patria.

Il prossimo 4 novembre rappresenta anche un momento simbolico per il nostro Monumento ai Caduti che festeggia 100 anni dalla sua inaugurazione, avvenuta il 4 novembre del 1922.

La Civica Amministrazione ha inteso celebrare questa ricorrenza illuminandolo, nelle ore serali, con i colori della bandiera italiana.

Dichiarazione del Sindaco di Gravina in Puglia Dott. Fedele Lagreca

La tua pubblicità qui

Ancora una volta ci ritroviamo ai piedi del nostro Monumento ai caduti per ricordare i fatti accaduti il 4 Novembre del 1918, affinché questa data possa essere ricordata come festa di pace, perché il 4 novembre del 1918, con la fine della I Guerra Mondiale, iniziava il primo giorno di pace ed Unità per la nostra Nazione, perché non possiamo immaginare e sognare il nostro futuro senza fare memoria del nostro passato.

Quest’anno, poi, questa ricorrenza ha un sapore diverso perché celebriamo i cento anni dalla inaugurazione del nostro Monumento ai Caduti e lo facciamo illuminandolo con il nostro tricolore.

Un gesto simbolico per ritrovare un sentire comune attorno alla bandiera nazionale e ricordare l’orgoglio di essere parte di un Paese che da sempre dimostra una straordinaria capacità di resistere e di reagire dinnanzi alle difficoltà.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari