venerdì, 7 Ottobre 2022
HomeCulturaL'8 marzo la cultura celebra la Donna

L’8 marzo la cultura celebra la Donna

Ingresso gratuito a musei e mostre. Ecco tutti gli eventi

Martedì 8 marzo, in occasione della giornata internazionale dedicata all’universo femminile, i luoghi della cultura afferenti alla Direzione Regionale Musei della Puglia regalano il biglietto di ingresso alle donne.

Con l’obiettivo di celebrare una ricorrenza dal valore simbolo, Musei, Castelli e Parchi Archeologici hanno previsto un interessante cartellone di eventi. «Riteniamo che parlare della donna sotto la lente di ingrandimento dell’arte e della cultura sia un valore aggiunto, – commenta il Direttore Regionale Musei della Puglia, Luca Mercuri – un’occasione per esplorare il ruolo della donna nel suo percorso millenario, attraverso le grandi trasformazioni della società. Che ben vengano le iniziative in programma».

 ​Il Museo Nazionale Archeologico di Altamura dedicherà la mattinata, a partire dalle ore 10.30, a conversazioni e drammatizzazione a cura degli studenti del Liceo Classico “Cagnazzi” sul tema degli ornamenti femminili. Per la circostanza, sarà inaugurata la mostra dal titolo “La donna s’adorna”.  Il percorso espositivo, visitabile gratuitamente per le donne fino alle ore 19.00 di martedì, sarà illustrato attraverso la presentazione di manufatti che, destinati ad esaltare il ruolo della donna nella società locale e realizzati con materiali preziosi, sono di elevatissimo gusto e alta qualità artigianale; si tratta di materiale prodotto dalle popolazioni indigene, o importato dal mondo greco o bizantino, testimonianza delle intense relazioni tra il mondo nord-europeo e quello mediterraneo, per il tramite delle rotte adriatiche.

Visite guidate, dalle 9.00 alle 13.00, presso la Galleria “Devanna” di Bitonto. La donna come oggetto di ispirazione artistica e come artefice d’arte: questa duplice veste sarà ​ approfondita in un percorso tematico attraverso le epoche della collezione della Galleria. Si partirà dalle classiche raffigurazioni iconografiche, passando per le opere della Sala delle Donne, senza tralasciare artiste quali Artemisia Gentileschi, Marianna Elmo, Adriana Pincherle, esempi pregnanti del talento a volte poco conosciuto delle rappresentanti femminili del mondo dell’arte.

​​Musica e letture a Castel del Monte: oltre alla gratuità estesa all’universo rosa per l’intera giornata, dalle 16.30 alle 18.00 spazio alle liriche del poeta Catullo, con la lettura a cura dell’International Inner Wheel sezione di Altamura, (club femminile di service) di brani che riguardano la donna; nello specifico, la figura di Lesbia, protagonista indiscussa dei carmi catulliani, e approfondimento sulla condizione della donna nella società latina. La colonna sonora dell’evento sarà affidata alle musiche del Trio d’archi “La Stravaganza”.

Nella giornata dell’8 marzo l’ingresso gratuito è garantito alle visitatrici anche presso gli altri siti aperti al pubblico di martedì: Museo Nazionale Archeologico di ManfredoniaParco Archeologico di EgnaziaMuseo Archeologico Nazionale di CanosaMuseo Archeologico Nazionale e Castello di Gioia del ColleMuseo Archeologico Nazionale “Giuseppe Andreassi”Castello di Copertino.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari