lunedì, 15 Luglio 2024
HomeNewsMatera, conclusi i lavori dell'eliporto

Matera, conclusi i lavori dell’eliporto

La pista ha un'estensione di 40 medri quadrati su 14.500 totali

Si sono conclusi nei giorni scorsi, i lavori di realizzazione dell’eliporto turistico in via Alvino, zona industriale di La Martella. Lo comunica il sindaco, Domenico Bennardi, dopo un sopralluogo di verifica con i tecnici comunali, alla presenza della ditta esecutrice.

La pista per elicotteri ha un’estensione di 40 metri quadrati su 14.500 metri totali, con un’idoneità potenziale a tutti i tipi di elicotteri.

Dotata di un’elistazione di 206 metri quadri adibita all’accoglienza dei passeggeri con tutti i servizi, compreso il wifi, e alimentata da un corposo impianto fotovoltaico da 10 Kw già installato sul tetto. Davanti all’elistazione c’è un parcheggio da 30 posti auto, che può ospitare anche pullman di linea.

L’investimento di fondi Po-Fesr 2007-2013 è di 226mila euro, sul complessivo di 800mila che ha interessato la struttura gemella realizzata a Maratea. Lo scopo è quello di unire le due coste e province della regione, consentendo ai turisti di spostarsi dal Tirreno allo Jonio, con la possibilità di esplorare e raggiungere via terra tutti i paesi dell’entroterra lucano.

«Una bella infrastruttura -commenta il sindaco Bennardi- che servirà al comparto turistico ma non solo, perché predisposta a ospitare una scuola di formazione per l’utilizzo professionale dei droni, strumento ormai indispensabile anche per le pubbliche amministrazioni.

Con la Casa delle tecnologie emergenti Matera (Ctemt), infatti, stiamo già lavorando a un progetto formativo sui droni, che potrà trovare nell’eliporto la base logistica delle prove pratiche.

Con un ulteriore investimento di 450mila euro, che cercheremo di attivare in collaborazione con la Regione Basilicata, si potrà dotare la struttura di un hangar per la manutenzione e soprattutto di un distributore interno di carburante. Questo consentirà ai velivoli turistici in transito di trovare un importante supporto a Matera.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Dobbiamo lavorare da subito, insieme con il Comune di Maratea, per garantire alla struttura una gestione efficiente, oltre a dotarla di un impianto di videosorveglianza – conclude Bennardi. Quella della gestione, infatti, sarà una partita cruciale per sfruttare al meglio questa infrastruttura strategica per il territorio materano e lucano.

Ringrazio gli assessori ed i tecnici degli uffici comunali, per l’impegno profuso nel seguire e portare a termine questo progetto strategico per la nostra città».

Il sindaco rende noto che avvierà a breve un sondaggio tra i consiglieri comunali e la cittadinanza, per individuare il nome di una figura significativa di Matera a cui intitolare il nuovo eliporto.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari