domenica, 14 Aprile 2024
HomeNewsMatera, il segretario FI Damiano Laterza: «Bennardi al capolinea»

Matera, il segretario FI Damiano Laterza: «Bennardi al capolinea»

L'attacco del segretario cittadino di Forza Italia che aggiunge: «"il Modello Matera" è un fallimento»

«Negli ultimi giorni è tornato di moda il tanto decantato “Modello Matera” come soluzione per combattere il centrodestra alle prossime elezioni regionali. Peccato, però, che nella città dei Sassi il modello in questione ha già dimostrato di essere fallimentare. In realtà non è mai iniziato, dal momento che subito dopo la vittoria delle comunali, Volt ed alcuni eletti nella lista del Movimento 5 stelle erano usciti dalla coalizione, creando un grosso problema di governabilità, aspetto che rappresenta il grande limite di un modello che non ha futuro.

E infatti, a metterci la pietra tombale, è stato Francesco Lisurici, esponente e consigliere comunale della Lega, che travolto dal buonsenso per il bene comune ed ispirandosi al primo Governo Conte (quello Giallo Verde), qualche mese fa aveva stretto un patto per la città con la maggioranza di Governo cittadina garantendo il proprio sostegno in Consiglio in cambio della realizzazione tempestiva di alcuni punti programmatici. Patto terminato, così come le carte per Bennardi che proprio non riesce ad andare oltre le parole sui palchi elettorali, dimostrando totale mancanza di visione e programmazione». È quanto dichiara il segretario cittadino di Forza Italia, Damiano Laterza.

«Cosa c’è da aspettarsi nelle prossime ore? Noi di Forza Italia auspichiamo che il sindaco rassegni velocemente le dimissioni, lasciando ai cittadini (come è giusto che sia in democrazia quale siamo) l’arduo compito di scegliere liberamente chi far governare e a chi affidare l’onere del controllo. Purtroppo dubitiamo fortemente che questo gesto possa verificarsi nonostante – mai come in questa legislatura – la città è abbandonata a se stessa. Da qualche mese noi di FI Matera abbiamo avviato un tavolo permanente di ascolto con il mondo produttivo, culturale sportivo e sociale cittadino e da tutti i fronti arriva un disperato segnale di allarme sull’immobilismo di una città che appare fantasma. Basta fare due passi dopo le 19 per le vie del centro per rendersi conto dello spettrale scenario in cui ormai da mesi operano le attività commerciali», continua Laterza.


«Pare, però, che sia giunto il momento del tanto ambito “campo largo”: per fare un paragone nazionale, si pensi al Conte Bis, il governo dei banchi a rotelle e della riforma Fofó. Così anche in Basilicata il M5s e gli altri partiti di centrosinistra continuano a perseverare nell’errore, mancando di rispetto alle proprie comunità di riferimento. L’esperienza di Matera non ha nulla da insegnare? Si vuole vincere o governare? La coalizione farebbe meglio a riflettere perché la politica è servizio e non una professione. Non si deve vincere, ma governare per dare risposte concrete alle persone. Un dovere che spesso viene trascurato a favore di modelli che non vivono di alcun valore, se non quello di dover sconfiggere la coalizione di centrodestra. Infine, rivolgiamo un appello all’ultimo consigliere comunale che permette a questo modello di danneggiare ancora la comunità: il consigliere di Azione, Biagio Iosca, sa che il suo maggiore esponente ha aperto al centrodestra in vista delle regionali? Si dimostri coerente con i valori del partito e stacchi la spina a questa macchina che continua a fare danni. Lanci un gesto di responsabilità, dato che il sindaco continua a far finta di non capire», conclude il segretario cittadino di Forza Italia, Damiano Laterza.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari