domenica, 25 Febbraio 2024
HomeNewsMatera, lavoro agile: parte la sperimentazione

Matera, lavoro agile: parte la sperimentazione

Per 36 dipendenti comunali inizia la sperimentazione su base volontaria fino al 30 giugno 2024

L’Amministrazione comunale di Matera, su indicazione del sindaco Domenico Bennardi, ha istruito e concluso la procedura di confronto sindacale prevista dal Contratto collettivo nazionale di Lavoro (comparto Funzioni locali – triennio 2019-2021), approvando gli atti necessari all’avvio del lavoro agile.

Nelle scorse settimane è stato pubblicato l’Avviso, a cura dell’ufficio Organizzazione e Gestione del personale per la procedura sperimentale su base volontaria, che terminerà il 30 giugno 2024.

È destinata ai dipendenti comunali con rapporto di lavoro a tempo pieno o parziale e contratto a tempo indeterminato o determinato, che consentirà a 36 unità di svolgere attività lavorativa in modalità agile.

Dopo aver analizzato le istanze presentate, il Comune ha approvato l’elenco definitivo dei dipendenti ammessi a sottoscrivere l’accordo individuale di lavoro agile.

«Tra le tante eredità della pandemia -ha commentato il sindaco Bennardi- c’è anche quella di aver prodotto una maggiore consapevolezza di questo tipo di lavoro smart e dinamico, che può rappresentare una sfida per il futuro, coniugando innovazione ed efficienza.

Il provvedimento scaturisce da scelte adottate nella fase pandemica, a cui sono seguite specifiche richieste dei lavoratori e un proficuo confronto con i sindacati».

La sperimentazione terminerà a fine giugno, quando si verificherà la modalità lavorativa per valutarne gli esiti.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari