lunedì, 22 Aprile 2024
HomeNewsMatera, presentata la nuova Giunta comunale dal sindaco Bennardi

Matera, presentata la nuova Giunta comunale dal sindaco Bennardi

Firmato questa mattina il decreto di nomina dei nove assessori componenti

Riparte con nuovo slancio e vitalità, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Domenico Bennardi, che questa mattina ha firmato il decreto di nomina dei nove assessori componenti la Giunta.

Tre ulteriori riconferme di assessori della prima squadra: Tiziana D’Oppido (M5S), Arcangelo Colella (M5S) e Giuseppe Digilio (Verdi), per due scelte di continuità, con Angelo Cotugno e Maria Pistone del Gruppo misto, e quattro nuovi innesti: Angela Mazzone e Massimiliano Amenta del gruppo Psi, oltre a Maria Lucia Gaudiano sempre del Gruppo misto e la prossima prevista nomina di Antonio Materdomini (M5S), presidente del consiglio comunale uscente, in procinto di essere sostituito dall’ex capogruppo 5 Stelle in Consiglio Francesco Salvatore.

Tra gli elementi di novità, ci sono certamente le quattro nuove deleghe volute dal sindaco, ovvero l’università, le Zone economiche speciali, le politiche giovanili e la sanità.

La rinnovata squadra a trazione 5 Stelle, riparte da un concreto patto di maggioranza, sottoscritto dall’intero gruppo, con impegni ed obiettivi definiti in venti punti, tutti già individuati nel programma di inizio legislatura, sui quali il sindaco intende accelerare con l’impegno di tutti.

Avviare prima possibile il restauro del cineteatro “Duni”, con una dotazione finanziaria di oltre sette milioni, il Parco del campo, attivare il Centro sperimentale di cinematografia in città, e poi ancora la riqualificazione delle aree giochi e della zona 33 (via La Martella), l’attuazione del Piano urbano della mobilità sostenibile e del Regolamento per i comitati di quartiere. Sono solo alcune delle priorità, individuate nel patto e condivise da una maggioranza ricompattata e coesa, come ha sottolineato Bennardi stamane nella conferenza stampa di presentazione dell’esecutivo.

Ultimo inedito, l’assessore Colella è anche delegato alla Verifica del programma. “È vero ci sono state delle fibrillazioni -ha detto il sindaco- ma tutto rientra nella normale dialettica politica, come conferma la compattezza del nostro gruppo di maggioranza rimasto integro ed inalterato”.

Questi i nomi e le deleghe degli assessori:

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Maria Lucia Gaudiano, 53 anni nata a Matera delegata alle Attività produttive, Sassi e Università, Politiche dell’agroalimentare, dell’artigianato, dell’industria e dell’auto-imprenditorialità; Politiche a sostegno del pane di Matera, dell’enologia materana e dell’olio di Matera; Suap; commercianti e artigiani ambulanti; Politiche per il recupero, la tutela e valorizzazione dei Sassi e della Murgia materana; Politiche per la valorizzazione e rilancio dell’università della Basilicata a Matera; rapporti con l’Università.

Giuseppe Digilio, 56 anni nato a Matera, con delega alla Mobilità sostenibile e Polizia locale; Mobilità urbana, viabilità e traffico; attuazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile; Piste ciclabili e velostazioni; Politiche di mobilità sostenibile; Sanità; Politiche a tutela della sanità territoriale; Polizia locale; Polizia ambientale; Polizia tributi; Sicurezza; protezione civile e Centro operativo comunale.

Angelo Raffaele Cotugno, 67 anni delegata ai Lavori pubblici e Innovazione; Programmazione e realizzazione delle opere pubbliche; Infrastrutture, Manutenzione e Decoro urbano; ufficio Sua – stazione unica appaltante; Politiche energetiche;  Illuminazione pubblica e servizi a rete; Infrastrutture per la accessibilità; segnaletica e impiantistica turistica; Edilizia scolastica; Manutenzione aree ludiche per bambini e anziani; Edilizia sportiva; Manutenzione impiantistica sportiva; Innovazione tecnologica; Sistemi informativi; Reti ed elaborazione dati; Smart city; Casa delle Tecnologie Emergenti; Anticorruzione amministrativa; Transizione digitale e Progetti di finanza.

Maria Pistone, 47 anni nata a Torino, delegata alle Politiche sociali, Scuola e Contenzioso; Città solidale e del capitale sociale; Edilizia sociale; Politiche

per le persone e le disabilità; Diritti civili; Integrazione; Contrasto alle discriminazioni; Tutela dei diritti umani, della pace, della solidarietà; Politiche per l’inclusione sociale, l’accoglienza e l’immigrazione; contrasto alla povertà; Politiche del Terzo settore; politiche della Scuola e Attività scolastiche, politiche attive del lavoro e alternanza scuola lavoro, Contenzioso e ufficio legale.

Massimiliano Amenta, 34 anni di Matera, con delega all’Ambiente, Igiene

urbana e Sanità pubblica; Politiche per la sostenibilità e per la tutela ambientale; impianti cimiteriali; Diritti e benessere degli animali; Canile; Parchi e verde pubblico; Osservatorio ambientale; decoro degli spazi urbani; cura delle specie floreali, arboree e della biodiversità; Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro; ciclo dei rifiuti; Politiche di prevenzione al dissesto idrogeologico.

Angela Mazzone, 41 anni nata a Tricarico delegata al Patrimonio, Zes, Politiche giovanili; Zone Franche, Zone Economiche Ambientali; Politiche giovanili; Rapporti con la Consulta giovanile comunale e con la consulta giovanile provinciale.

Tiziana D’Oppido, 47 anni nata a Castellana Grotte, delegata a Cultura, Turismo e Cinema; gestione e valorizzazione del patrimonio Unesco; sistema dei musei e delle biblioteche; museo Dea; Cava del sole; Cinema e teatro; Attività culturali; Pari opportunità e parità di genere; Eventi e spettacoli; Beni e produzioni culturali, archivio dei beni culturali, Archivi storici comunali; politiche per un turismo di qualità, sostenibile e culturale; Unesco; Internazionalizzazione del brand Matera – Città Unesco e Capitale Europea della cultura.

Arcangelo Colella, 46 anni nato a Gioia del Colle (Ba), delegato al Bilancio, Gestione della spesa, Programmazione economica; Politiche finanziarie e tributarie; Bilancio, economato; Reperimento delle risorse; Ragioneria generale e Attuazione delle linee programmatiche.

Restano in capo al Sindaco le seguenti deleghe: Personale; Pianificazione strategica; Anagrafe e servizi civici, mentre Urbanistica e Politiche dello sport dovrebbero essere conferite all’entrante Materdomini, dopo la votazione del nuovo presidente del Consiglio, che dovrebbe avvenire nell’assise di lunedì prossimo 22 maggio.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari