giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeNewsSanteramo, botta e risposta tra il sindaco Casone e il capogruppo FdI,...

Santeramo, botta e risposta tra il sindaco Casone e il capogruppo FdI, Digregorio

Casone: nessuna crisi politica. Il sindaco pronto a incontrare Guadagnuolo per la ZEs Adriatica

Continua la polemica  a distanza tra il sindaco di Santeramo, Vincenzo Casone e il capogruppo in consiglio di Fratelli d’Italia, Michele Digregorio che non ha gradito “la veemente risposta” diffusa a mezzo stampa dal primo cittadino di Santeramo.

Per Di Gregorio la crisi politica  in atto avrebbe coinvolto anche la Giunta comunale  su cui si riversano le tensioni interne alla maggioranza.

“A smentire le affermazioni del sindaco – sostiene Digregorio – sono le dichiarazioni che si susseguono da parte dei componenti della stessa maggioranza, oggi l’ingresso dei consiglieri Giannini e Tritto all’interno del Gruppo consigliare di “CON”; l’altro giorno la richiesta di verifica politica da parte di cinque consiglieri comunali di maggioranza (sono gli stessi che oggi costituiscono il Gruppo di “CON”). E ancora la richiesta di accesso agli atti (sempre a firma dei cinque consiglieri) nell’intermezzo si inseriscono le dimissioni del Segretario del PD. Gli avvenimenti politici che si stanno palesando nella maggioranza guidata dal Sindaco Casone in genere si manifestano a metà consiliatura, non è mai successo che si manifestassero solo poche settimane dopo l’insediamento della Giunta Municipale”.

Digregorio invita per l’ennesima volta il primo cittadino a dimostrare “con atti concreti la solidità della sua maggioranza “ magari approvando nella prossima riunione di Giunta i Piani di lottizzazione edilizia che ormai  giacciono sul tavolo da diversi mesi”.

Parole che hanno provocato l’ennesima reazione del primo cittadino secondo cui “è inutile continuare una discussione basata su fatti inconsistenti . Non amo ripetermi, per questo motivo lasceremo parlare per noi i fatti che, da sempre, sono le uniche cose che interessano davvero ai cittadini a cui noi abbiamo sempre il dovere di rispondere”.

Il primo cittadino nel rispondere a Digregorio ha specificato che “I piani di lottizzazione edilizia, pur essendo una questione che risale ad anni fa e non certamente attuale, sono una priorità della Giunta e verranno discussi con la massima urgenza. Stiamo profondendo il massimo sforzo in questo compito molto delicata con la volontà di esplicare il compito nel migliore dei modi”.

Intanto in settimana il primo cittadino si prepara ad incontrare il Commissario Manlio Guadagnuolo, la senatrice Maria Nocco e l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Alessandro Delli Noci in merito all’attuazione delle ZES, Zone Economiche Speciali.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari