giovedì, 18 Aprile 2024
HomeEventiCinema e TeatroIl Festival dell’Alta Murgia inaugura domenica al Teatro Mercadante di Altamura con...

Il Festival dell’Alta Murgia inaugura domenica al Teatro Mercadante di Altamura con “Suono d’Amore”

Interviste al direttore artistico Giacomo Piepoli e all’arpista Claudia Lucia Lamanna

Il Festival dell’Alta Murgia torna ad animare il Teatro Mercadante di Altamura. Per la terza edizione, la rassegna organizzata dalla Istituzione Concertistica delle Murge e per la direzione artistica del M° Leonardo Colafelice, conferma il suo format: quattro domeniche, quattro grandi concerti con ospiti del panorama nazionale ed internazionale a impreziosire la scena. 

Si parte in grande stile domenica 18 febbraio con Suono d’Amore’, ore 19:30.

L’Orchestra Filarmonica Pugliese domenica 18 si presenterà con un organico di circa 40 professori, tutti in gran forma, – il commento del direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica Pugliese, Giacomo Piepoli, dopo la consacrazione internazionale ospiti del prestigioso Mozarteum di Salisburgo.

Tornare al Mercadante per noi è sempre un piacere, ci sentiamo a casa ormaiLa prima parte del programma prevede il concerto per arpa e orchestra di Gliere, con una solista straordinaria: è un onore per noi suonare di nuovo con Claudia Lamanna. La seconda parte, più “pop”, prevede brevi brani cuciti tra loro dal sentimento dell’amore. Nella settimana di San Valentino abbiamo selezionato capolavori di Eògar, Massenet, Rota, Morricone e Gardel per emozionarci tutti insieme. Sarà una bellissima storia d’amoreIl pubblico sarà letteralmente coinvolto da un “suono d’amore” – la risposta alla domanda su cosa debba aspettarsi il pubblico domenica – Quando un artista o un’orchestra suona col cuore il pubblico lo percepisce subito e posso garantirvi che il programma di domenica avrà tanto cuore e tanto amore.

Una serata unica impreziosita dalla talentuosa arpista Claudia Lucia Lamannna, vincitrice del primo premio all’International Harp Contest in Israele nel 2021, seconda italiana nella storia a trionfare, dopo oltre vent’anni, nella più antica e prestigiosa competizione per arpa al mondo. 

Il mio amore per l’arpa è iniziato all’età di 7 anni, dopo averla sentita e vista per la prima volta in un concertoDopodiché, solo l’anno successivo ho intrapreso lo studio dello strumento, dapprima tramite lezioni private, per poi essere ammessa al Conservatorio all’età di 9 anni. Per i primi tempi, ho affiancato la passione dell’arpa a quella per la danza classica, che successivamente ho abbandonato per dedicarmi completamente alla musica, che aveva ormai monopolizzato il mio tempo e la mia mente. Ovvio che ormai, essendo questa la mia professione, dedico una larga fetta del mio tempo alla musica. Ad ogni modo, non seguo una routine fissa: ci sono giorni in cui ho possibilità di dedicare molte più ore di altri giorni in cui, invece, mi capita di non suonarla affatto.

E parlando dell’atteso concerto al Mercadante: questa domenica eseguirò, insieme all’Orchestra Filarmonica Pugliese, il Concerto per Arpa e Orchestra in Mi bemolle maggiore di Reinhold Glière, uno dei capisaldi della letteratura arpistica, che brilla per lo spiccato romanticismo dei suoi temi. Uno strumento come l’arpa, in questa serata nella veste di protagonista, non può che impreziosire l’offerta musicale che il Festival dell’Alta Murgia si pregia di presentare al suo pubblico. Sicuramente il valore aggiunto è rappresentato dall’opportunità di ascoltare uno strumento ancora talvolta sconosciuto ai più e che ha tanto da trasmettere. In altre parole, l’augurio è quello di provare le stesse emozioni che ho provato io la prima volta che ho conosciuto l’arpa.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

PROSSIMI APPUNTAMENTI F.A.M.

25 febbraio ‘Viaggio in Sud America’ con il chitarrista e compositore brasiliano Yamandu Costa

17 marzo Il violino brillante’ con Giovanni Andrea Zanon al violino e Leonardo Colafelice al pianoforte

24 marzo ‘From Paris to Hollywood’ con l’Orchestra Filarmonica Pugliese guidata dal direttore Michele Nitti

Prezzi: l’organizzazione conferma la scelta del costo unico e delle riduzioni per permettere la larga partecipazione a famiglie e giovani. Ogni spettacolo ha un costo intero di 10 euro, ridotto per gli under 30 a 6 euro. Abbonamento per tutti gli spettacoli 30 euro (18 euro per gli under 30. I costi si intendono esclusi dei diritti di prevendita).

PREVENDITA: Teatro Mercadante Altamura box office, via del Mille 159

Per PRENOTARE CLICCA QUI   https://wa.me/+390803101222

Il Festival gode del patrocinio del comune di Altamura e del Teatro Mercadante. 

Ulteriori info su www.festivaldellaltamurgia.it

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari