giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeNewsGravina, il quartiere San Nicola allestito per Natale dai cittadini

Gravina, il quartiere San Nicola allestito per Natale dai cittadini

Intervista a un giovane residente

Quest’anno si respirerà la magia del Natale anche in uno dei rioni più antichi della città di Gravina, San Nicola. I “San Nicolini”, come amano definirsi gli orgogliosi residenti, stanno pensando proprio a tutto per rendere magiche e suggestive le viuzze nel centro storico.

Inoltre, ci sarà un grande evento il 22 dicembre che vedrà il quartiere protagonista. Abbiamo, per questo, intervistato un giovane residente.

Da quanto tempo vive nel quartiere San Nicola? Cosa vuol dire vivere nel cuore della città?
Vivo nel quartiere di San Nicola da pochi anni, ho deciso di investire i miei risparmi acquistando casa qui con mia moglie, nel centro storico, come scelta di vita perché il mio desiderio era quello di poter godere ritmi slow in luoghi autentici e ricchi di storia.
Vivere nel centro storico significa essere parte di un’atmosfera unica, intima, vivere le tradizioni e sentire il profumo del ragù la domenica mattina, passeggiando nei vicoli.
Molti amici ci guardano come alieni, ci ritengono pazzi per non avere un garage sotto casa o un comodo ascensore, ma il nostro quartiere è un luogo magico, dove tutti si conoscono e si aiutano a vicenda, ci si sente sempre in compagnia!
La nostra casa qui si configura come il nodo in un sistema di reti di relazioni sociali. L’abitare e il benessere che ne deriva non riguarda solo la casa privata, ma anche ciò che vi è immediatamente fuori. Qui nel quartiere c’è un’atmosfera di conoscenza reciproca “innata” per cui, nonostante non si conoscano i nomi precisi di ciascuno, ci si saluta per strada in maniera spontanea, c’è una sorta di fiducia e rispetto di vicinato.
Durante la quarantena, in cui siamo stati costretti a stare rinchiusi nelle quattro mura di casa, era sufficiente aprire la finestra e scambiare un saluto alla vicina per non sentirsi soli.
Prossimo passo sarà quello di costituire un comitato di quartiere, come soggetto di mediazione e rappresentazione.

Il quartiere San Nicola quest’anno si fa bello per il Natale, cosa state organizzando?
Quest’anno per la prima volta il nostro quartiere sarà PROTAGONISTA di un evento natalizio.
L’idea è nata da un piccolo gruppo di giovani, i “San nicolini”. Il tutto nasce dalla volontà e necessità di riscattare il nostro quartiere e dargli lustro e, perché no, anche farlo conoscere a chi ancora non ha avuto questo piacere. La nostra idea è stata subito accolta e condivisa dalla consigliera Maria Conca che si è fatta da portavoce tra noi residenti e l’amministrazione comunale e per questo vorremmo ringraziarla. L’evento intitolato “A Sande Necòule u Natoil ‘nge voul” si terrà il 22 dicembre e coinvolgerà tutte le stradine del quartiere.
Avremo spazi dedicati allo street food, all’animazione, mercatini e associazioni. Abbiamo pensato a tutti, grandi e piccini, e per i più piccoli ci saranno delle sorprese…ma non vogliamo anticipare nulla.

Ci parla degli allestimenti, c’è un lavoro di squadra tra i residenti?
C’è un grande lavoro di squadra. Tutto il quartiere si è mobilitato per l’evento e vorrei sottolineare che il tutto è stato finanziato dai residenti. Le donne e i bambini si sono occupate degli addobbi mentre gli uomini della parte tecnica, in particolar modo nel montaggio e installazione delle luci. È un quartiere in cui il senso di comunità è molto sentito e in questi giorni si è amplificato ancora di più.

Pensa siano necessarie maggiori iniziative per riqualificare uno dei quartieri più antichi della città?
Noi oggi abbiamo lanciato una sfida. Con questo evento vogliamo “catturare” l’attenzione in questo quartiere così ricco di storia. Siamo stanchi di essere cittadini di un centro storico di serie B. Siamo stanchi di essere ai margini e bistrattati.
Ci auguriamo che in futuro ci siano altre iniziative. Una cosa è certa: noi residenti non staremo ad aspettare. Siamo gente attiva e stanca di attendere che siano gli altri a fare qualcosa per noi.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari