sabato, 3 Dicembre 2022
HomeNewsAttualitàBoom per la Fiera degli animali a Gravina

Boom per la Fiera degli animali a Gravina

Bosco Difesa Grande preso d'assalto: la dichiarazione del sindaco Lagreca

La Fiera degli animali stamattina al Bosco Difesa Grande ha visto una grande partecipazione di pubblico, anche eccessiva. Viabilità compromessa già alla porte della città, tra file di macchine e navette strapiene di famiglie con bambini.

Un risultato inatteso nei numeri, complice anche la giornata di caldo gradevole e che, di conseguenza, ha portato disagi e lamentele tra chi ha deciso di recarsi al Bosco a metà mattinata ed è rimasto imbottigliato nel traffico.

Oltre ai dietrofront di tanti, deludente anche la poca varietà di animali presenti in zona “Terra Rossa” (allestita per l’occasione), perlopiù cavalli di piccola e media taglia, e asinelli.

Di seguito, il commento per il Tag.it del sindaco di Gravina Fedele Lagreca:

“In 10 giorni abbiamo vinto la sfida di portare gravinesi e forestieri in bosco. Abbiamo riscoperto una vecchia tradizione, quella della Fiera degli animali, che stava lentamente scemando. Abbiamo scelto una location nuova mai utilizzata per questo tipo di eventi. Era una sfida, sapevamo che potevano esserci delle criticità che pure sono emerse. Avevamo messo in conto che arrivare in Bosco in auto sarebbe stato un problema e per questo e abbiamo previsto un servizio di bus navetta completamente gratuito, anche questo preso d’assalto da tanti cittadini. Io personalmente oggi ho visto tanta gente e ricevuto i complimenti per questa novità. Alcuni genitori mi hanno anche detto che i loro figli non erano mai stati in bosco. Certo, ne sono consapevole, tutto è migliorabile. Siamo all’anno zero della Fiera degli animali in Bosco, abbiamo individuato alcune criticità che il prossimo anno saranno evitate. Anche io sono dispiaciuto per l’assenza di capre, pecore, galline e conigli ma nelle ultime ore abbiamo avuto la defezione di alcuni allevatori che erano convinti che il format della fiera fosse uguale a quello del passato. Lo ribadisco era un esperimento che certamente andrà migliorato anche con provvedimenti riguardanti la viabilità. Questa era una sfida ambiziosa e l’abbiamo vinta, abbiamo avuto il coraggio di credere in un progetto nuovo, invertendo un trend che andrà rivisto e migliorato”.

————————-

Foto di Carlo Centonze

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari