sabato, 1 Ottobre 2022
HomeNewsAttualitàIl primo gioco sulle elezioni amministrative di Gravina in Puglia

Il primo gioco sulle elezioni amministrative di Gravina in Puglia

E' Fantasindaco mania!

“FantaSindaco – Gravina 2022” è il primo gioco sulle elezioni amministrative di Gravina in Puglia. Lo scopo è creare un accompagnamento divertente e leggero alla campagna elettorale. L’idea è venuta al giovane gravinese Vito Musco guardando i primi “santini”.

Il colpo di genio: utilizzare quelle immagini come fossero figurine. Ha deciso così di realizzare qualcosa di simile al FantaSanremo o al Fantacitorio (ideato da Propaganda Live).

IL REGOLAMENTO

Musco ha scritto una bozza di regolamento, adattato alla politica locale e in modo divertente. Ogni giocatore ha a disposizione 20 valenti per acquistare 10 candidati alle prossime elezioni amministrative, tra cui 1 candidato sindaco e 9 candidati consiglieri.

Ogni candidato sindaco e consigliere ha una propria quotazione (da 1 a 4 valenti). E anche una serie di “bonus” e “malus” per salire e scendere in classifica.

La reazione di cittadini e candidati è stata inaspettata. “Io credevo di giocare con una ventina di persone, invece ci sono 80 squadre iscritte e 700 persone sul gruppo”, le parole entusiaste di Musco. 

SU FACEBOOK IL GRUPPO UFFICIALE

La tua pubblicità qui

Il primo gioco sulle elezioni amministrative di Gravina in Puglia si svolge in rete e non solo: su Facebook il gruppo ufficiale privato, nato il primo maggio.

Chi partecipa al gioco chiede ai singoli candidati che ha messo in squadra di aiutarli a vincere il FantaSindaco.

I candidati a loro volta si sentono protagonisti e stanno al gioco mettendoci autoironia. Alcuni candidati si sono iscritti e si sono “comprati”, mentre altri stanno studiando il regolamento per non deludere i loro fantaelettori.

C’è chi, per l’occasione, sta imparando ad usare TikTok o ha scoperto come fare una live su Twitch.

UN GIOCO PARTECIPATO

E mentre si gioca con le votazioni, c’è più attenzione alla campagna elettorale per captare bonus ascoltando i comizi o seguendo le bacheche dei candidati.

“L’importante è non perdere quel senso di aggregazione tra cittadini di ogni età e candidati di diverse coalizioni”, l’augurio di Musco. 

IL PREMIO FINALE

E per il premio finale, l’ideatore fa un appello alle aziende locali per sponsorizzare il gioco. In alternativa, l’invito è rivolto al futuro sindaco per un omaggio al vincitore.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari