giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeNewsAttualitàMeteo Murgia: nuova ondata di caldo già dalle prossime ore

Meteo Murgia: nuova ondata di caldo già dalle prossime ore

Sta arrivando Apocalisse

Temperature record in Italia ma meno intense sulla Murgia.

Tutta l’Europa è nella morsa del caldo, con picchi estremi in Francia e Spagna (a Siviglia sono previsti 46 gradi). Temperature molto elevate oltre la media di stagione, per quella che è a tutti gli effetti un’estate bollente che non accenna a placarsi.

Il piacevole refrigerio di questi giorni, lascerà ben presto il posto al gran caldo. L’amico anticiclone delle Azzorre, che ha portato temperature più gradevoli su tutta Italia, ha le ore contate.

Termometro che sale già da giovedì 14 luglio con il picco previsto domenica e per almeno 5 giorni. Nel fine settimana il caldo sarà intenso con massime quasi ovunque sui 40 gradi, con punte anche di 42-43 gradi in alcune città. L’alta pressione, decisamente forte, proviene ancora dall’Africa. Il nuovo nome è Apocalisse e non c’è altro da aggiungere.

Bollino rosso soprattutto nelle zone settentrionali. Nei prossimi giorni, il Nord Italia (in particolare la Pianura Padana) potrebbe vivere l’ondata di caldo più forte di sempre a causa dell’anticiclone sahariano. A rischio anche Sicilia, soprattutto nelle zone interne con punte massime previste di 47 gradi.

Caldo meno estremo sulla Murgia

Temperature record in Italia ma meno intense sulla Murgia.

La “bolla rovente” arriverà dalla Francia e sarà la quarta ondata di caldo della stagione.

La tua pubblicità qui

In questo caso le zone maggiormente colpite saranno al Nord Italia e sulle isole. Questa volta il caldo record potrebbe risparmiare il Centro-Sud. Le città murgiane toccheranno picchi non oltre i 37°, con una media di 35°. Numeri a cui siamo abituati ma la situazione è in continua evoluzione.

Problema siccità

Un’estate praticamente asciutta in cui le poche piogge non riescono a contrastare il deficit idrico, la siccità diffusa e l’arsura dei terreni privati dell’umidità dopo lunghi mesi di siccità.

Quello che preoccupa maggiormente è proprio la durata di questi picchi di caldo estremo.

Il nostro mare, inoltre, è molto caldo con temperature simili a quelle dei Caraibi. Con il mare caldo, le temperature durante la notte non scendono.

Occhio al condizionatore!

Quest’anno le bollette esploderanno. Si calcola l’81% dei costi in più rispetto a un anno fa, per un importo di circa 216 euro. 

Ma come risparmiare? Ecco alcuni pratici consigli:

  • in fase di acquisto, attenzione alla classe energetica (il risparmio sarà anche del 30%);
  • preferire un condizionatore inverter rispetto al tradizionale (a temperatura raggiunta, il motore rallenta ma non si spegne);
  • impostare la temperatura a circa 6-8 gradi in meno rispetto all’esterno;
  • fare una periodica manutenzione con pulizia dei filtri;
  • attenzione alle dispersioni (finestre sempre chiuse con apparecchio in funzione);
  • programmare una temperatura indicata per la notte e un timer di spegnimento.
La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari