domenica, 2 Ottobre 2022
HomeNewsRiapre la discarica di Conversano

Riapre la discarica di Conversano

È tornata in funzione la discarica di Conversano dopo che venerdì scorso l’impianto di trattamento di Css (combustibile solido secondario derivato dai rifiuti solidi urbani indifferenziati) era stato chiuso per il raggiungimento della capienza, bloccando di fatto la raccolta rifiuti nel 40 comuni dell’area metropolitana di Bari.  A sbloccare la situazione è stato l’intervento dei vertici dell’Ager che si sono recati sul posto insieme ai carabinieri del Noe.

Porta la firma del direttore generale dell’Ager, Gianfranco Grandaliano, il provvedimento con cui è stato intimato alla società Progetto gestione Bari Cinque di riaprire l’impianto e porre rimedio ad una decisione “arbitraria  e illegittima” ammonisce Grandaliano.

Nella nota del direttore, infatti, si fa riferimento ad un sopralluogo dei funzionari Arpa che avrebbero verificato “disponibilità presso l’impianto per allocare ulteriori volumetrie presso le aree di stoccaggio destinato al Css, contrariamente da quanto voi comunicato con le note del 28 febbraio e 1 marzo”.

La capienza della discarica è pari a 2346 tonnellate di rifiuti indifferenziati.

Da qui la contromossa regionale: di fronte a una chiusura arbitraria e illegittima “si procederà con separato atto ad avviare la procedura di risoluzione per vostro grave inadempimento”. La Regione, per conto di Ager, diffida così la società “a ripristinare immediatamente i conferimenti presso l’impianto da parte dei Comuni conferitori ed in mancanza si chiede l’intervento del Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari, riservato ogni ed ulteriore provvedimento”.

Da questa mattina la lunga colonna di mezzi carichi di rifiuti che sono stati rispediti ai comuni di riferimento lo scorso giovedì, dovrebbero poter confluire il proprio carico presso la discarica e porre fine ai disservizi che si sono verificati in alcuni comuni della provincia durante il fine settimana.

Tuttavia la settimana è appena iniziata. Si spera non ci siano altre amare sorprese.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari