mercoledì, 30 Novembre 2022
HomeNewsRinnovati vertici del Fondo Priamo, Matteo Colamussi eletto presidente

Rinnovati vertici del Fondo Priamo, Matteo Colamussi eletto presidente

Matteo Colamussi: «Sarà un triennio di forte innovazione per le nuove sfide che ci vedranno sempre più impegnati e protagonisti sul territorio».

Istituito in virtù dell’accordo del 23 aprile 1998 per riconoscere una forma di previdenza complementare, ai lavoratori addetti ai servizi di trasporto pubblico e ai lavoratori dei settori affini, con i suoi 24 anni di attività, il Fondo Priamo rappresenta per gli oltre 112.000 iscritti, per le oltre 2.000 aziende associate e con masse gestite superiori ai 2 miliardi di euro, una delle maggiori realtà previdenziali in Italia. Fondo bilaterale, in cui sono rappresentate pariteticamente le Associazioni Datoriali e le Organizzazioni Sindacali, pluri contrattuale, molto eterogeneo nella composizione della platea di riferimento, è stato scelto nel 2017 dal Settore della Logistica quale realtà previdenziale in cui far confluire l’ex Fondo previdenziale di categoria Prev.i.Log.  Da sempre attento ad esprimere la massima tutela verso gli aderenti che hanno riposto in Priamo la propria fiducia, è stato il primo Fondo in Italia, in ottica di massima diversificazione dei portafogli, a realizzare un investimento nei FIA (Fondi d’Investimento Alternativi). 24 anni di costante crescita, avendo sempre cura di esprimere le migliori tutele, nella piena consapevolezza dell’importanza e della delicatezza del ruolo istituzionale ricoperto nella gestione del risparmio previdenziale atto a garantire un futuro più solido e migliore ai lavoratori. 

Il Consiglio di Amministrazione

Per il triennio 2022-2024, l’Assemblea dei delegati, riunitasi a Roma lo scorso 5 maggio, ha eletto la nuova Governance composta come segue: Matteo Colamussi* (Presidente), designato dalle Imprese; Francesca Di Felice (Vice Presidente), designata dai Lavoratori; Marco Ficara, designato dalle imprese; Paolo Golzio, designato dalle Imprese; Ivan Laccetti, designato dai Lavoratori; Laura Moscetti, designata dai Lavoratori; Roberto Napoleoni, designato dai Lavoratori; Stefano Rossi, designato dalle Imprese; Nicoletta Romagnuolo, designata dalle Imprese; Paolo Sagarriga Visconti, designato dai Lavoratori; Daniela Segale, designata dai Lavoratori; Maria Cristina Vismara, designata dalle Imprese. 

Le parole del presidente

Sarà un triennio di forte innovazione per le nuove sfide che ci vedranno sempre più impegnati e protagonisti sul territorio – afferma il Presidente MatteoColamussi – È una grande responsabilità essere alla guida di una realtà così importante che intendiamo rendere ancora più dinamica ed al passo con i tempi. In questa visione l’obiettivo prioritario sarà quello di proseguire nel processo di consolidamento e sviluppo del Fondo, individuando soluzioni capaci di coniugare le aspettative di crescita con la necessità di contenere quanto più possibile il livello di rischio a tutela delle prestazioni previdenziali, cui hanno diritto le lavoratrici e i lavoratori aderenti. Il Fondo  – aggiunge Colamussi – dovrà ‘aprirsi’ maggiormente agli aderenti, instaurando un rapporto più diretto e rendendo sempre più trasparente la nostra attività, anche tramite la comunicazione sui social. Ringrazio coloro che mi hanno designato alla Presidenza per la fiducia riposta nei miei confronti; ringrazio anche tutto il personale, la struttura guidata al Direttore Generale, Alessandra Galieni, ed il Collegio dei Sindaci per il lavoro che ci ha visti e ci vedrà sempre più impegnati in un processo di consolidamento della fiducia, di crescita e di profonda innovazione: gli aderenti saranno al centro del nostro lavoro quotidiano”. 

Il Collegio dei Sindaci è così composto: Adolfo Multari (Presidente) designato dai Lavoratori; Vittorio Dell’Atti, designato dalle Imprese; Fabio Frattini, designato dalle Imprese; Vincenzo Pagnozzi, designato dal Lavoratori. 

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari