sabato, 3 Dicembre 2022
HomeNewsAd Altamura i giovani di Forza Italia chiedono la revoca dell'assessore Antonacci

Ad Altamura i giovani di Forza Italia chiedono la revoca dell’assessore Antonacci

Attivissimo : associazioni giovanili snobbate dall'amministrazione

Con una nota congiunta, i coordinamenti di Forza Italia e Forza Italia Giovani della Città di Altamura chiedono la revoca dell’Assessore alle Politiche Giovanili Adriano Antonacci.
Dalla nomina dell’Assessore Antonacci, risalente ad Ottobre 2021, non si hanno notizie – spiega il consigliere comunale Scarabaggio – del suo operato politico e amministrativo sulle deleghe a lui affidate, tra cui quelle delle Politiche Giovanili.
Dal 2018, nonostante le diverse promesse e i vari slogan elettorali, i giovani non sono mai stati una priorità dell’azione amministrativa dell’attuale governo Melodia. Basti pensare ai laboratori di Port’Alba e alle aule studio promesse: un’era senza fine. Spazi che dovrebbero essere messi al servizio dei giovani cittadini e delle associazioni locali – conclude Scarabaggio.
I giovani azzurri, già da tempo, lamentano la poca attenzione ad una delega così importante per la comunità.
Sulla vicenda interviene il coordinatore di FI Giovani di Altamura Lorenzo Attivissimo.
In questo mesi – spiega Attivissimo – nessuna iniziativa a favore dei giovani della nostra Città è stata messa in campo. Altamura vanta un innumerevole numero di associazioni e gruppi giovanili: mai un incontro per favorire la collaborazione di quest’ultimi – vista la delega anche ai Rapporti con le Associazioni – e per capire realmente le esigenze e le priorità dei giovani altamurani.
Anche in occasione dell’Anno Europeo dei Giovani, l’Amministrazione Comunale non ha promosso iniziative, attività ed eventi a riguardo.
È giunto il momento di istituire presso il Comune di Altamura un ufficio per le Politiche Giovanili – continua Attivissimo – per occuparsi della gestione delle attività e delle iniziative che riguardano i giovani, delle azioni connesse al supporto della vita dei giovani del territorio promuovendo il diritto dei giovani alla formazione culturale e professionale e alla partecipazione inclusiva alla vita democratica e sociale.
Un altro importante passo per i giovani del territorio, che proponiamo da anni, è la costituzione della Consulta Comunale dei Giovani che si pone l’obiettivo di favorire il raccordo tra i ragazzi e le istituzioni locali
promuovendo progetti, iniziative, dibattiti e ricerche, valorizzando la presenza dei giovani nei diversi contesti– conclude Attivissimo.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari