domenica, 5 Febbraio 2023
HomeNewsAltamura, trasferiti al Viti Maino una parte degli alunni della IV Novembre

Altamura, trasferiti al Viti Maino una parte degli alunni della IV Novembre

Ipotesi turni pomeridiani con le altre scuole per assicurare le lezioni in presenza

Saranno trasferiti nella sede del Viti Maino gli alunni della scuola dell’infanzia ospitati sino a ieri nell’istituto Iv Novembre. La decisione è stata assunta al termine dell’incontro convocato nel pomeriggio di mercoledì al quale hanno preso parte la Commissaria Iaculli insieme ai dirigenti comunali e ai dirigenti scolastici per trovare soluzioni capaci di assicurare continuità scolastica agli alunni della IV novembre.

Tra le ipotesi avanzate nel corso dell’incontro ma non ancora approvate da tutti c’è quella di avviare, subito dopo la pausa natalizia, tra le scuole primarie una turnazione pomeridiana in maniera da assicurare la didattica in presenza per tutti gli alunni altamurani.

Come si ricorderà nella giornata di mercoledì era stata sottoscritta dalla Commissaria prefettizia un’ordinanza di chiusura immediata della scuola IV Novembre in viale Martiri.

La decisione è stata assunta sulla base delle risultanze tecniche effettuate dai funzionari dell’ufficio tecnico comunale, con cui è stato riscontrato “lo stato di inagibilità dell’istituto”.

Secondo quanto riportato nella relazione tecnica “si può senz’altro affermare che le condizioni statiche della struttura oggetto di valutazione sono tali da non consentirne l’uso perlomeno fino a quando non vengano effettuati gli interventi di rinforzo dei pilastri non verificati nelle condizioni da Stato Limite Ultimo da carichi verticali”.

Ragione per cui “la struttura oggetto di studio necessiterebbe di interventi atti a conferire un livello di sicurezza alle strutture che possa essere ritenuto accettabile ai fini del suo regolare utilizzo futuro”.

La scuola IV Novembre è una delle più antiche di Altamura e già in passato erano stati registrati cedimenti di calcinacci, ragion per cui a febbraio 2022 l’amministrazione comunale aveva chiesto alla Regione Puglia di effettuare verifiche strutturali. Inoltre   è notizia di pochi giorni fa l’inserimento proprio della IV Novembre tra gli istituti oggetto di finanziamento Pnrr per un totale di 6 milioni di euro.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari