giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeNewsAttività storiche e di tradizione, avviso pubblico della Regione. Paolicelli: «Passo avanti...

Attività storiche e di tradizione, avviso pubblico della Regione. Paolicelli: «Passo avanti per tutela artigiani»

Il bando è frutto di una legge che punta a salvaguardare e custodire tutti quei negozi, locali storici e botteghe artigianali che per decenni hanno reso le città e i borghi della Puglia unici e riconoscibili in tutto il mondo.

Stamattina è stato presentato l’avviso pubblico per il riconoscimento e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione della Puglia.

“Un altro tassello – ha detto il presidente della commissione Sviluppo Economico, Francesco Paolicelli – che si aggiunge per la valorizzazione e promozione del nostro territorio. Dopo la possibilità attraverso il bando Nidi di finanziare il passaggio generazionale, oggi diamo la possibilità di tracciare tutte le botteghe e i negozi storici attraverso un vero e proprio albo per per poter accedere a una serie di vantaggi”.

Il bando è frutto di una legge che punta a salvaguardare e custodire tutti quei negozi, locali storici e botteghe artigianali che per decenni hanno reso le città e i borghi della Puglia unici e riconoscibili in tutto il mondo.

La dotazione finanziaria per il triennio 2022/2025 è di 150mila euro, di cui 50mila per l’anno in corso. “Gli imprenditori titolari di aziende storiche – ha aggiunto Paolicelli – potranno entrare infatti in una vera e propria rete. Questo è un piccolo passo che speriamo possa contribuire a portare la Puglia ‘sul tetto del mondo’ restando ancorati alle radici”.

Le domande possono essere presentate entro le ore 12 del 18 luglio. Al link tutte le informazioni.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari