domenica, 19 Maggio 2024
HomeNewsCalcio, Altamura: 2-1 al Molfetta

Calcio, Altamura: 2-1 al Molfetta

Duello a distanza con il Casarano rinviato all’ultima giornata

Vittoria nel segno di Croce e Molinaro per l’Altamura che nella 33^ giornata del girone H di Serie D, al D’Angelo conquista altri 3 punti utili a restare in scia del Casarano in corsa play-off.

Per il Molfetta inutile il gol nel finale dagli undici metri di Vivacqua per migliorare la sua condizione in zona play-out e ora giochi rinviati all’ultima giornata per i resoconti definitivi.

Il match vede sin dai primi minuti un netto dominio dei padroni di casa, per l’occasione in maglia verde fluo, che però sono più volte imprecisi nel centrare lo specchio della porta.

Centrale l’esterno di Prinari che non impensierisce Crispino in presa, mentre finisce largo dopo la respinta del portiere molfettese, il sinistro alla mezz’ora da fuori area di Sosa.

Finisce larga sul fondo anche una conclusione a giro con il mancino di Molinaro dal limite dell’area, ma non passa molto altro tempo per l’Altamura prima di trovare il gol del vantaggio.

A costruire la rete i tre giocatori più offensivi dei biancorossi, con Molinaro che crossa dalla destra, Sosa che prolunga di testa e Croce che in corsa deposita in porta per l’1-0 della Team.

Il minuto è il 47’ del primo tempo e ciò significa che l’Altamura va a riposo con il vantaggio in tasca.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Il ritmo intenso dell’Altamura di rientro in campo non svanisce e se al 50’ Sosa non trova lo specchio di prima intenzione da dentro l’area di rigore, centra lo specchio e finisce in rete il sinistro chirurgico di Molinaro che da fuori area trova l’angolo giusto per battere con un tiro rasoterra Crispino e fare il 2-0.

Sfiora il 3-0 l’Altamura, ma in più occasioni manca l’ultimo tassello alla formazione di Rogazzo per chiudere il match.

Finisce tra le braccia del portiere del Molfetta la conclusione di Bertolo da pochi passi al 70’, mentre Molinaro cicca malamente il pallone a porta vuota sull’assistenza di Serra appena entrato pochi secondi più tardi.

Solo una traversa, invece, per Sera alla mezz’ora del secondo tempo, con il destro da fuori area con il quale sfiora il terzo gol altamurano.

La reazione del Molfetta arriva solo all’80’, ma la squadra di Bartoli fa comunque paura all’Altamura nel finale.

Tarcinale sfiora il gol non colpendo il pallone da pochi passi su invenzione dalla sinistra, mentre pochi secondi più tardi Kordic con il mancino opta per una conclusione in diagonale, ma calcia debole e centrale e non impensierisce Spina che però non può nulla quando all’89’ Vivacqua trasforma un rigore che lui stesso si era procurato calciando alla propria sinistra.

Il finale si accende, ma a tinte verdi, con i padroni di casa che sfiorano il 3-1 con Caputo al 93’ con Crispino attento nell’uno contro uno a non farsi superare dal giocatore murgiano.

Il successo dell’Altamura porta la Team a 56 punti, gli stessi del Casarano vincente 1-0 in casa contro il Francavilla e con una sola giornata dalla fine del campionato.

Due squadre per un solo altro posto in zona play-off che passeranno dalla sfida a Nardò della Team e dalla trasferta a Bitonto per il Casarano.

Si illumina la scena anche in vetta nel girone H con il Brindisi che batte di misura la Cavese 1-0 con la rete di Sirri e con 66 punti aggancia in vetta proprio i campani contro i quali si giocherà a distanza il primo posto nel girone nel prossimo turno.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari