giovedì, 22 Febbraio 2024
HomeNewsCalcio, Serie D: colpo Fbc, bene anche il Matera. Pareggia la Team

Calcio, Serie D: colpo Fbc, bene anche il Matera. Pareggia la Team

I risultati della 14^ giornata del girone H di Serie D

Tanti pareggi, ma non solo, nella 14^ giornata del girone H di Serie D, in cui mantiene la vetta della classifica la Team Altamura che al D’Angelo ospita la Paganese, ma non va oltre l’1-1.

Nettamente meglio, invece, la gara del Vicino per il Gravina, che nello scontro salvezza in casa, contro il Gallipoli, ultimo a pari punti prima del match, passa per 1-0 grazie alla rete di Vidal esce quanto meno dalla zona retrocessione diretta.

Espugna il Degli Ulivi di Andria il Matera che con le reti di Cipoletta e Infantino batte l’Andria che chiude in 10 per 2 reti a 1 e conquista tre punti che le regalano un piazzamento in zona play-off.

Fbc Gravina – Gallipoli

Al Vicino, aprono il turno di campionato in Gravina e Gallipoli, in campo alle 14.30 con i gialloblù alla ricerca del primo successo dell’era Infantino.

Rivisitato per cinque undicesimi l’undici gialloblù, che ritrova De Min in difesa al posto di Coppola che avanza a centrocampo accompagnato dal solito Orlando a destra e dalle novità Lauria centrale e Chiaradia a sinistra. Curvino, invece, prende posto in attacco con Santoro e Da Silva.

Nel Gallipoli, schierato a specchio di Cavallaro, De Tonno novità tra i pali e Trinchera ad accompagnare Benvenga e Fruci in difesa. Miggiano, Scialpi, Donnarumma e Bianco, compongono il centrocampo, con Nestola unica conferma in avanti a far coppia con Mariano e dell’ex Tommasone in attacco.

La gara parte con il freno a mano tirato, senza grandi emozioni per lunga parte del primo tempo, con le due squadre a riposo sullo 0-0 dopo una lunga fase di studio e tanti duelli in mezzo al campo.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Nella ripresa è la Fbc a fare gioco ed è infatti De Gol ad ottenere la prima chance importante della gara, colpendo la traversa con un colpo di testa al 50’.

Neanche dieci minuti e il Gravina colpisce un altro legno, questa volta con l’argentino Curvino che con una conclusione da dentro l’area non riesce a sbloccare il match, oramai stregato per i gialloblù he al 63’ colpiscono ancora un legno, questa volta con Orlando, che di testa sul cross dell’altro esterno Chiaradia si vede fermare dalla traversa a portiere battuto.

Il gol del Gravina è però nell’aria e infatti arriva al 66’ quando Vidal servito in contropiede da Da Silva buca De Tonno e sblocca un match fin qui maledetto per i gialloblù.

Nel finale, resta anche in 10 il Gallipoli per il rosso diretto ad Oltremarini per il fallo su Morales, e dopo 8 minuti di recupero e 3 legni totali, il Gravina pone fine alla striscia di 3 sconfitte consecutive.

Team Altmaura – Paganese

Al D’Angelo di Altamura scendono in campo Team e Paganese per le 14^ giornata con i padroni di casa primi in classifica che cercano l’allungo sul Casarano, in campo mezz’ora prima.

Conferma a pieni voti dell’undici iniziale dello scorso turno a Barletta, mister Giacomarro che schiera la sua Team con Fernandes, Cascella, Maccioni, Logoluso, Mattera, Bertolo, Grande, Dipinto, Saraniti, Loiodice e Kharmoud.

Nella Paganese in porta preferito Pinestro a Esposito, con Semonella e Sorgente uniche novità in mezzo al campo rispetto al match di campionato perso con il Martina.

L’avvio migliore della Team non sorprende la Paganese che inizia a prendere campo intorno al quarto d’ora rendendo più equilibrata la prima frazione di gioco.

Sarà solo un calcio di rigore trasformato da Iannone a sbloccare il match proprio sul finale del primo tempo che manda a riposo gli azzurrostellati avanti 1-0.

Nella ripresa, vicina al pari in avvio la Paganese con Mancino chiuso in angolo dalla difesa biancorossa, mentre reagisce con il gol del pari la formazione padrone di casa con Loiodice che al volo batte Pinestro sul primo palo e fa 1-1.

Il lungo braccio di ferro finale non trova un vincitore e così termina in parità il match del D’Angelo, con la Paganese che festeggia un punto dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia Serie D e il ko dell’ultimo match, mentre ad Altamura resta qualche rammarico per il mancato +5 sul Casarano.

Fidelis Andria – Matera

Al Degli Ulivi di Andria sono 3 le novità nell’undici iniziale di Paparella nella sfida contro i padroni di casa della Fidelis per l’aggancio al 4° posto nel girone H di Serie D.

In campo con Porro, Di Palma, Delvino al posto di Agnello, Lucas e Macanthony, il Matera entra in campo in questa 14^ giornata con l’evidente obiettivo di far bene e conquistare i tre punti.

Nella Fidelis, quattro novità dal primo minuto per mister de Candia a partire dai pali, con Baietti preferito a Fratti che aveva disputato la gara contro il Bitonto; oltre a Cecere, Quitadamo, Russo.

Pronti via, subito pericoloso il Matera che però non sblocca il punteggio pur andandoci vicino con una rete annullata al 2’ per fuorigioco a Infantino; ma la Fidelis riesce comunque a prendere campo con lo scorrere dei minuti.

Dopo la mezz’ora, la tattica prende il sopravvento e si addormenta un po’ la partita ed è in quel momento che la sblocca il Matera grazie alla rete di Cipoletta che al 43’ realizza il gol che manda al riposo avanti il Matera.

Nella ripresa, avvio falloso da ambo le parti, con qualche occasione a testa. Fuori la conclusione di Cecere per l’Andria, mentre è bravo Baietti a bloccare la conclusione di testa di Infantino al 63’.

Passano 5 minuti e pareggia però l’Andria, con il suo Russo (Sante) che al 68’ ristabilisce la parità con il gol dell’1-1.

Il pareggio non demoralizza gli ospiti che ci riprovano subito. Al 70’ conclusione parata dall’estremo difensore dell’Andria su Ferrara, poi Infantino fa 1-2 al 74’ riportando in vantaggio il Matera.

La rete del Matera accende i lucani gasati per il gol realizzato e fermati solo dalla traversa quando è Gninguè a cercare fortuna nell’area avversaria.

Nel finale, tanti cambi e 7 minuti di recupero, abbastanza per vedere anche un cartellino ai danni di Sante Russo, espulso nel corso del terzo minuto di recupero.

Non cambia ulteriormente il punteggio al Degli Ulivi che vede vincere per 1-2 il Matera che con questo successo si prende il quarto posto in campionato a 24 punti insieme al Martina, in piena lotta play-off.

Gi altri match

Con il successo odierno va a 12 punti, fuori dalla zona retrocessione diretta, il Gravina accompagnata dal Bitonto che per 1-0 batte la Palmese in trasferta.

Sempre nelle retrovie, pari a Rotonda del Manfredonia senza reti e stesso risultato tra Martina e Santa Maria Cilento.

Colpo in casa, contro il Fasano, dell’Angri per 3-2 che alza a 17 la quota salvezza, mentre nella parte alta della classifica vince per 2-1 del Nardò sul Gelbison.

Pareggi per 1-1 della capolista Altamura contro la Paganese e del Casarano, agganciato al secondo posto dai cugini granata, contro il Barletta.

Prossimo turno

Nel prossimo match, Gravina di scena a Bitonto per un altro scontro diretto salvezza, mentre il Gallipoli ultimo da solo, ospita l’Altamura capolista del girone.

Scontro diretto per il secondo posto, invece, per il Matera che al XXI Settembre ospiterà il Casarano secondo in classifica.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari