martedì, 23 Luglio 2024
HomeNewsCaso Altamura-Cina, Polis2030: "Firma non autorizzata. Il pasticcio cinese è servito."

Caso Altamura-Cina, Polis2030: “Firma non autorizzata. Il pasticcio cinese è servito.”

"Ennesimo imbarazzo per Altamura. Petronella e Perrucci raccontino la verità”

Di seguito riportato il comunicato di Polis2030 per il caso Altamura-Cina.

“Quello che stiamo denunciando e raccontando alla Città non è tratto da un film di fantascienza.
É quanto é accaduto e continua ad accadere nelle stanze di Palazzo di Città.

A Dicembre 2023, abbiamo appreso della visita della delegazione della Città di Altamura formata dal sig. Francesco Fiore, (rappresentante del movimento culturale “Ora”) e dal Consigliere Comunale Giacchino Perrucci, in Cina.

L’iniziativa di interscambio é stata promossa dall’Associazione per l’Amicizia con il Popolo Cinese, presieduta da Irene Pivetti, nei cui confronti nel 2022 fu disposto un sequestro di 3,5 milioni di euro per evasione fiscale e riciclaggio.

Durante la visita, su invito del Sindaco Li Gan Xing, con delega del Sindaco di Altamura Antonio Petronella è stata siglata una lettera d’intenti finalizzata all’avvio di un iter di gemellaggio con Altamura.

Appresa la notizia abbiamo ritenuto opportuno verificare quanto ci veniva raccontato, in quanto l’iniziativa era a noi sconosciuta. Ne’ era mai stata annunciata, o discussa, dal Sindaco Petronella, neppure nelle linee programmatiche.
Ancora una volta le opposizioni non hanno potuto offrire il loro contributo ad una iniziativa che poteva avere risvolti positivi se strutturata in maniera seria.

Dopo le opportune verifiche e la richiesta di accesso agli atti, quello che abbiamo scoperto é l’ennesimo (grave!) pasticcio della attuale Amministrazione.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Apprendiamo che a Gennaio 2024, il Sindaco Petronella, con una lettera indirizzata ad Irene Pivetti e al consigliere Perrucci, disconosceva la validità della Lettera di Intenti e prendeva le distanze dalla sottoscrizione in quanto non autorizzata.

La firma in Cina (immortalata dalla stessa delegazione Fiore – Perrucci), visto quanto dichiarato da Petronella, in rappresentanza del Comune di Altamura, é stata apposta dal sig. Fiore, soggetto non autorizzato, né titolare del potere di rappresentanza e firma del Comune di Altamura.

Quanto è accaduto é gravissimo. Ancora più grave è la richiesta di chiarimenti del Sindaco alla Pivetti, visto che il Comune di Altamura, su sua delega, era rappresentato dal consigliere comunale Perrucci, tra l’altro espressione politica della lista civica del Sindaco Petronella.

I quesiti su cui continueremo a fare chiarezza rimangono tanti.
Come mai il Comune intraprende un’iniziativa di tale genere senza informare e coinvolgere la comunità produttiva locale?
Sulla base di quali criteri
e meriti è stata formata la delegazione?
Perché si è inteso scegliere come partner in Cina un soggetto nei cui confronti è stato adottato un sequestro?
Come mai è stato consentito al sig. Fiore di firmare in rappresentanza del Comune di Altamura pur nella consapevolezza che il Fiore stesso non poteva farlo?
Come mai dopo oltre un mese il Sindaco Petronella – e solo dopo la richiesta di accesso agli atti di POLIS 2030 – ha disconosciuto la Lettera di Intenti firmata da Fiore per il Comune di Altamura?

Altamura si ritrova, ancora una volta – e con grande imbarazzo – al centro dei pasticci del Sindaco e dei suoi compagni di avventura.

Il nostro auspicio è che venga fatta chiarezza su questa delicata e triste vicenda, che imbarazza l’intero Comune di Altamura.
Pur essendo a noi noto il ruolo rivestito dal sig. Fiore in occasione della campagna elettorale (a pieno sostegno di Petronella), della sua funzione di coordinatore della lista civica del Sindaco Petronella, dove era candidato – e poi eletto – lo stesso consigliere Perrucci.

Il Consigliere Comunale Perrucci – delegato del Sindaco in Cina e presente al momento della firma – e lo stesso Sindaco Petronella hanno il dovere morale e politico di chiarire i fatti.

Altamura merita rispetto”.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari