martedì, 27 Settembre 2022
HomeNewsDepotenziato il 118 a Santeramo, l'opposizione attacca il sindaco

Depotenziato il 118 a Santeramo, l’opposizione attacca il sindaco

Nocco: " Promesse da marinaio quelle di Casone"

Prime rogne per il sindaco di Santeramo, Vincenzo Cassone che a poche settimane dal suo insediamento deve fare i conti con la decisone della Asl di Bari di depotenziare il servizio 118 in città.

La notizia arriva dai consiglieri di opposizione Michela Nocco, Debora Gatti, Michele Digregorio eRaffaele Maffei. Secondo i quattro consiglieri “Santeramo dovrà affrontare i prossimi mesi con un servizio 118 ridotto a tal punto che, senza medico, non potrà intervenire incisivamente sulla salute dei cittadini e tanto accadrà nonostante l’attuale sindaco, da candidato, aveva assicurato, dopo essersi interfacciato personalmente con l’assessore alla sanita, che non sarebbe mai accaduto. Sull’incolumità, la necessità di un servizio in situazioni di estremo pericolo, non si possono fare promesse e, oggi, non si può restare inerti. La massima autorità cittadina deve far sentire la sua voce adesso perché la vita sia protetta quando è in pericolo”.

Il riferimento è alla delibera di giunta regionale che prevede dal 1 agosto al 31 ottobre che a Santeramo sia in servizio un’ambulanza 118 senza medico a bordo ma con un solo infermiere e un volontario.

“Sappiamo bene tutti quanto il periodo estivo sia quello più a rischio per incidenti e quanto sia necessario avere interventi tempestivi da parte di personale medico per salvare chi è in pericolo di vita. Faccia sentire la propria voce il primo cittadino, è adesso il momento di dimostrare quando valgono le sue promesse” incalzano dalla minoranza.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari