sabato, 1 Ottobre 2022
HomeEventiDoppio appuntamenti con Suoni della Murgia

Doppio appuntamenti con Suoni della Murgia

Appuntamento presso la Masseria dell'Assunta

Due eccellenti “fuori programma” nel segno dell’ampliamento degli orizzonti musicali, sia dal punto di vista geografico che dei generi: li propone la rassegna “Suoni della Murgia 2022”, giunta alla 21esima edizione, per il doppio appuntamento di sabato 16 luglio nella masseria storica-agriturismo “Madonna dell’Assunta” nel territorio di Altamura, sulla strada provinciale 238 per Corato.

Si comincia con la novità dell’ultim’ora: il duo formato da Michele Ascolese (chitarre) e Mimmo Epifani (mandolino). Il primo, nella sua lunga carriera, ha suonato, tra gli altri, con Ornella Vanoni, anche nel famoso tour dal vivo con Gino Paoli, e poi con Roberto Vecchioni, Pfm, Angelo Branduardi, Edoardo De Crescenzo, Sergio Caputo, Fabio Concato, Tullio De Piscopo, Renato Zero, e tanti altri. Dal 1991 al 1999 è stato al fianco di Fabrizio De André per la registrazione in studio degli album “Le nuvole” (1991) e “Anime salve” (1996), per poi prendere parte alle tournée che sono seguite, compresa l’ultima nel teatri, “Mi innamoravo di tutto”, del 1998. Ha registrato la chitarra classica nei brani “Don Raffaè”, “La domenica delle salme” e “La nova gelosia”, nell’album Le nuvole, ed ancora la chitarra classica in “Prinçesa” “’A cúmba” e la chitarra elettrica in “Khorakhané” nell’album Anime salve.

Mimmo Epifani ha collaborato con Roberto De Simone, Massimo Ranieri, Eugenio Bennato, Antonio Infantino, Caterina Bueno, Matteo Salvatore e Ambrogio Sparagna. Con Danilo Rea, Furio Di Castri, Rita Marcotulli, Fabrizio Bosso, Roberto Gatto, ha partecipato al progetto, dedicato a Domenico Modugno, “Uomini in Frac”, realizzando un disco alla Casa del jazz di Roma. Il suo percorso musicale s’intreccia con quello di José Barros, del coro femminile Ttkunack e, più recentemente, anche con quello di Tonino Carotone e altri artisti internazionali. È uno dei protagonisti de “La Notte della Taranta”. Il concerto di Ascolese-Epifani prenderà il via alle 20.30.

A seguire, intorno alle 22.00, altro concerto fuori programma (concepito da Pomodori Music e Suoni della Murgia). Direttamente dagli Stati Uniti il duo James Maddock (cantautore e chitarrista) e Brian Mitchell (pianista, organista e fisarmonicista), interpreti di livello internazionale. Ci si attende una esibizione ad alto contenuto di folk, ballate metropolitane, rock ma anche country e blues.

Maddock, nato e cresciuto in Inghilterra, ha sviluppato la sua carriera negli Stati Uniti, prima come leader dei Wood (un loro singolo, “Stay You”, è entrato in classifica ed è stato incluso nella colonna sonora della fortunata serie televisiva Dawson’s Creek), poi come solista. Il suo primo grande album “Sunrise on Avenue C”, del 2009, ha ricevuto prestigiosi premi e riconoscimenti come i NY Music Awards, scalando le posizioni delle classifiche radiofoniche e conquistando i favori del pubblico e della critica. Ha collaborato con artisti del calibro di David Immerglück, chitarrista della rock band di fama mondiale Counting Crows, e con Mike Scott, leader di un’altra band storica, i Waterboys, con il quale ha iniziato a scrivere canzoni a quattro mani, tra cui la splendida ”Beautiful Now”, inclusa nel successivo disco di Maddock, “Wake Up and Dream”, pubblicato nel 2011, che ha rappresentato la consacrazione definitiva. Le sue canzoni sono ballate metropolitane, sincere, che profumano di vita vera, rese ancor più affascinanti dalla sua straordinaria capacità di scrittura poetica e dalla sua voce roca, nella tradizione dei grandi menestrelli del rock.

Nel 2019 ha pubblicato un nuovo disco, dal sapore rock’n’roll e vintage, intitolato “If It Ain’t fixed, Don’t Break It” che segna la collaborazione con un altro artista straordinario, appunto Brian Mitchell, pianista e fisarmonicista di Bob Dylan, Levon Helm, Jackson Browne, Little Feat, BB King, Phil Lesh e molti altri grandi artisti. Mitchell è apparso in cinque registrazioni vincitrici di un Grammy Award, 3 con Levon Helm e una con BB King e Les Paul. Nel 2015 è stato inserito nella New York Blues Hall Of Fame. La sua versatilità al pianoforte, organo Hammond B-3, fisarmonica, su varie tastiere vintage e armonica, oltre ai suoi distinti stili vocali lo hanno consacrato saldamente come uno dei musicisti più ricercati di New York, città che gli ha dato i natali anche se la madre è originaria di Gioia del Colle, in Puglia. Mitchell ha lavorato molto per tv, cinema e teatro. La sua musica originale “House Of Diablo” è stata inclusa nel film di Robert Altman “Tanner On Tanner”. Insomma un meraviglioso cocktail musicale che mescolerà le atmosfere cantautorali di James e il rock/blues esplosivo di Brian.

Sarà una serata di incontri tra “anime” della musica non così lontane: il folk, il rock, il country americano con le note della musica popolare di autore e del cantautorato di eccellenza. Potrebbe venirne fuori qualche piacevole sorpresa.

La tua pubblicità qui

La rassegna “Suoni della Murgia”, una delle più longeve in Puglia, organizzata dall’associazione omonima, si fonda sulla radicata esperienza del gruppo musicale “Uaragniaun” e della sua voce, la cantante Maria Moramarco, da anni impegnati nella riscoperta dei canti dell’Alta Murgia ma anche nella contaminazione con altri generi e con altri percorsi della musica popolare e del folk. Il festival rappresenta una occasione per riproporre e promuovere la musica popolare ed etnica di studio e di ricerca, oltre che un momento di forte scambio culturale tra nazioni e culture geograficamente lontane. Nel corso degli anni la manifestazione è cresciuta in qualità e rinomanza grazie all’impegno del gruppo Uaragniaun e di Maria Moramarco, la Voce della Murgia, che le hanno impresso una particolare connotazione. Un progetto che ha portato nel territorio oltre centottanta artisti e permesso l’ascolto di musiche e l’approccio a lingue e dialetti poco conosciuti. Direttore artistico è Luigi Bolognese, chitarrista dello storico gruppo altamurano. Da qualche anno, dopo aver ospitato i concerti nei centri cittadini del territorio o nelle aree naturali del Parco dell’Alta Murgia, i promotori hanno fatto la scelta, fortunata, di “coniugare” la musica e le masserie storiche recuperate negli ultimi tempi, dal punto di vista architettonico, e rianimate, dal punto di vista economico, grazie, in particolare, alle iniziative dei privati. Luoghi incantati, ma allo stesso tempo vissuti durante tutto l’anno da chi li conduce, fanno da cornice agli spettacoli. Un vero refrigerio, in un periodo torrido, da tanti punti di vista, per corpo e anima degli spettatori.

Dopo il doppio concerto di sabato 16 luglio alla masseria Madonna dell’Assunta, il programma si dipanerà ancora con altre sette serate nei mesi di luglio e agosto. E chissà che gli organizzatori non riservino altre sorprese. Coinvolte in questa edizione le masserie Malerba, Madonna dell’Assunta, il Centro visite dell’Uomo di Altamura, la Dimora Cagnazzi e Jazzo Corte Cicero, che vedranno esibirsi gruppi e artisti italiani e internazionali, provenienti da diverse parti del mondo. Un cartellone originale durante il quale sarà possibile avvicinarsi, per esempio, alle musiche irlandesi e balcaniche, afghane e basche. Tra gli altri, nelle prossime date, Claudio Prima, Sumaia Karimi, cantante afghana in Duo, che proporrà le canzoni tradizionali del suo Paese, e poi ancora Daniele Di Bonaventura e Arild Andersen, Ars vulgaris, Claudio Farinone. Tra gli spettacoli più suggestivi “Petrafonia”, con Maria Moramarco, Fabio Mina, Francesco Savoretti, Vito Maiullari e con la partecipazione di Luigi Bolognese. E, inoltre, talenti di assoluto valore: Bevano Est trio, Vincenzo Cornacchia, Christian Di Fiore, Carlo Cozzolongo, David Riccardi, Paolo Clemente, Michele Ciccimarra, Nanni Teot, Angelo Trabace, Andrea Parodi Zabala e Borderlobo. Non mancheranno incroci e incontri con espressioni artistiche diverse: dalla danza alla scultura, dal cinema (in programma una retrospettiva sul regista Agostino Di Ciaula) ai libri.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari