giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeNewsAttualitàFoibe: Eric Gobetti ad Altamura, lo sdegno delle opposizioni

Foibe: Eric Gobetti ad Altamura, lo sdegno delle opposizioni

Fa discutere la presenza di Gobetti ad Altamura, noto alle cronache per le sue posizioni “discutibili” sulle vicende dalmata-istriane.

“Esprimiamo tutto lo sdegno per una simile condotta e denunciamo la corresponsabilità del Comune di Altamura, dell’Amministrazione Melodia e dell’Assessore alla Cultura. Inopportuna la presenza all’evento dell’Assessore Fiore”
La lontananza delle varie giunte succedutesi nel tempo e della maggioranza del Sindaco Melodia, dal Ricordo della tragedia delle Foibe e dell’Esodo degli oltre 350 mila Istriani, Fiumani e Dalmati dalle terre natie, era già emersa nel corso dei diversi consigli comunali e si era confermata con le mancate celebrazioni del Giorno del Ricordo.
Lunedì 5 settembre ad Altamura, presso l’Agorateca (luogo pubblico, finanziato dalla collettività) con la complicità della Amministrazione comunale, il mistificatore Eric Gobetti, è stato invitato a raccontare le sue vergognose teorie rispetto a quella che fu l’effettiva nostra storia.
Riteniamo che questo argomento debba essere trattato da storici, esperti, studiosi, scevri da ideologie politiche e partitiche.
L’ospite della serata organizzata dall’Associazione Campo65 è lo stesso Gobetti che qualche anno fa si è fatto fotografare con il pugno chiuso con alle spalle la bandiera dei partigiani titini, gli stessi che trucidarono migliaia di italiani.
Apprendiamo con sdegno e sconforto l’adesione istituzionale del Comune di Altamura e dell’Amministrazione Comunale, che, saranno rappresentanti dall’Assessore alla Cultura, Margherita Fiore; quest’ultima, evidentemente, ignara e poco informata sull’autore e sulle sue vergognose teorie.
È doveroso ricordare il diniego e il disinteresse dell’Amministrazione Melodia e dell’Assessore Fiore, circa la richiesta delle Associazioni degli Esuli sull’installazione di una targa commemorativa all’esterno di Campo 65, nonostante una petizione con oltre 300 sottoscrizioni.
L’Amministrazione Melodia e l’Assessore Fiore, continuano a non intervenire nonostante sul sito dell’Associazione Campo 65 (che non è proprietaria e gestore del campo profughi di Altamura, sito in Via Gravina) finanziato con soldi pubblici, nella sezione storia, ancora oggi è assente ogni riferimento e cenno alla presenza degli Esuli ad Altamura.
È nostro dovere comunicare e ricordare alla città che l’Amministrazione Melodia ha costituito un comitato scientifico dedicato alla promozione del sito storico presente ad Altamura, includendo l’associazione Campo65 ed escludendo tutte le associazioni che rappresentano gli Esuli.
Esprimiamo tutto lo sdegno per una simile condotta e denunciamo la corresponsabilità del Comune di Altamura, dell’Amministrazione Melodia e dell’Assessore alla Cultura. Garantiamo massima vicinanza agli Esuli e agli altamurani che sicuramente sapranno ricordare i crimini titini tra il 1943 e il 1945.
Riteniamo inopportuna la presenza e l’adesione dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessore Fiore, poco informata sul passato e sulla storia. Assicuriamo tutto il nostro impegno e condanniamo queste manipolazioni storiche da parte di associazioni e autori, circa il passato che ha interessato il nostro territorio e i beni pubblici della comunità altamurana, come il campo profughi sito in Via Gravina.
Piena solidarietà e vicinanza all’Unione degli Istriani che ha espresso, tramite un comunicato stampa, il proprio rammarico sul comportamento e sulle corresponsabilità dell’Amministrazione Melodia, chiedendo un confronto con la stessa.
ALTAMURA, DOMENICA 4 SETTEMBRE 2022
I CONSIGLIERI COMUNALI DI OPPOSIZIONE Antonello LATERZA e Carlo SCARABAGGIO – GRUPPO CONSILIARE FORZA ITALIA Onofrio GALLO e Giandomenico MARROCCOLI – GRUPPO CONSILIARE INSIEME PER ALTAMURA Luigi LORUSSO – GRUPPO CONSILIARE RINNOVAMENTO ALTAMURA Angela MIGLIONICO – GRUPPO CONSILIARE ALTAMURA POPOLARE

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari