venerdì, 21 Giugno 2024
HomeNewsGravina, al via la Fiera San Giorgio

Gravina, al via la Fiera San Giorgio

Dopo tre anni di stop dipesi dalla pandemia, torna la secolare campionaria

Oggi, venerdì 21 aprile, si inaugura la 729^ edizione della Fiera San Giorgio di Gravina in Puglia.

Dopo tre anni di stop forzato dipeso dall’emergenza pandemica, torna l’appuntamento con la secolare campionaria del comune gravinese.

Appuntamento, come da tradizione, alle ore 16:30 presso la Residenza Municipale per la lettura del Regio Editto del 1294 e la consegna delle chiavi della città al Mastro di fiera da parte del Sindaco Fedele Lagreca.

Al corteo, a cura dell’Associazione Corteo Storico Giovanni di Monfort, che partirà alle 15:45 dalla Scuola San Giovanni Bosco, ci sarà Ronn Moss, attore noto per l’ex ruolo di Ridge Forrester in Beautiful, che sfilerà nei panni del Re.

Seguirà, l’attesissimo taglio del nastro da parte del Sindaco e delle autorità civili, religiose e militari intervenute, che aprirà queste giornate all’insegna dell’agricoltura, dell’agroalimentare, della sostenibilità, ma anche artigianato, cultura, intrattenimento ed enogastronomia con oltre 130 aziende espositrici.

Alle ore 18.00, quando il Corteo di figuranti e Istituzioni raggiungerà il quartiere fieristico, presso la sala congressi della Fiera San Giorgio si terrà il tradizionale saluto dei rappresentanti istituzionali agli ospiti.

Prevista, tra l’altro, anche la partecipazione di due componenti del Governo nazionale: il Viceministro al Ministero della Giustizia Sen. Francesco Paolo Sisto e l’On. Marcello Gemmato, Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute, ma tanti saranno i parlamentari, i Consiglieri Regionali e Metropolitani che omaggeranno la nostra città con la loro presenza.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Quest’anno si è scelto di valorizzare i territori.

Partendo dai 15 comuni che compongono la Comunità del Parco (Altamura, Acquaviva delle Fonti, Andria, Bitonto, Cassano delle Murge, Corato, Grumo Appula, Laterza, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Santeramo in Colle, Spinazzola e Toritto) si è voluto allargare questo momento di valorizzazione delle eccellenze culturali, turistiche, paesaggistiche, agricole, agroalimentari e di trasformazione di questo pezzo di Puglia, a nuove collaborazioni con i Comuni di Barletta e Castellana Grotte.

Tantissime le iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale nel padiglione istituzionale, dove è stato allestito uno specifico spazio all’interno del quale saranno presentati territori e le tipicità, oltre ad un ampio spazio “AGORÀ” in cui sarà attiva una piazza virtuale che sarà impegnata per eventi, interviste, approfondimenti, costantemente in diretta streaming con il territorio sui vari canali di comunicazione tradizionali e social, oltre ad uno spazio attrezzato per show coking dove organizzare eventi, degustazioni, incontri informali e tanto altro.

Anche quest’anno la manifestazione ha portato sul territorio aziende, produttori e artigiani provenienti da tante regioni del Meridione d’Italia.

Confermato, inoltre, in tutti i giorni della Fiera, l’appuntamento con la Fiera degli Animali che si svolgerà nell’area retrostante il quartiere fieristico.

L’edizione 2023 della fiera avrà anche molte novità.

Innanzitutto, il mercato che tradizionalmente si svolgeva su Via Fazzatoia torna nella sua storica allocazione in Corso Vittorio Emanuele.

Su Via Fontana la Stella, invece, andrà in scena il mercato dell’artigianato artistico.

Grande fermento anche per il Fuori Fiera, l’evento tra i più attesi di questa edizione della Fiera San Giorgio.

Ogni giorno, le strade e le piazze della Città si animeranno con tantissimi appuntamenti.

Tutte le informazioni ed i programmi quotidiani su attività del fuori fiera e attività convegnistica sarà possibile visualizzarla sui nostri canali social.

Novità anche per quanto attiene i biglietti d’ingresso al quartiere fieristico.

Accanto al biglietto classico del valore di 2 euro che consentirà l’accesso esclusivamente al quartiere fieristico, quest’anno è stato introdotto uno da 4 euro (il cosiddetto biglietto unico) che consentirà anche di visitare alcuni contenitori di interesse culturale della città.

Il biglietto unico da 4 euro consentirà anche di poter accedere ad un tour su un bus turistico scoperto che toccherà i punti più suggestivi della città.

Inoltre accedono gratuitamente all’interno del quartiere fieristico gratuitamente i visitatori che non hanno compiuto il 16° anno di età, quelli che hanno raggiunto il 70° anno di età e i visitatori con disabilità con o senza accompagnatore.

Infine, sempre i possessori del biglietto unico, potranno beneficiare di uno sconto fino al 20% in tutte le attività commerciali che hanno aderito al circuito “Sono Fiera”.

Per consentire a turisti e gravinesi di accedere al quartiere fieristico evitando di prendere l’automobile, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico cittadino garantirà un servizio di bus navetta completamente gratuito (sulla pagina facebook di Comune di Gravina e Fiera San Giorgio sono presenti percorsi ed orari).

A tale proposito, il Comandante della Polizia Locale Comm. Sup. Simone Lamuraglia raccomanda i cittadini a raggiungere tutti gli eventi collegati alla fiera a piedi o usando i mezzi pubblici.

La 729° edizione resterà aperta sino al 25 aprile seguendo i consueti orari di apertura: il giorno 21 dalle ore 19.00 alle ore 21.00; i giorni successivi dalle ore 9.00 alle ore 21.00, con chiusura dei botteghini alle ore 19:30.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari