lunedì, 15 Luglio 2024
HomeNewsGravina, Davide Mangione presenta il videoclip di 'E poi torna la voglia...

Gravina, Davide Mangione presenta il videoclip di ‘E poi torna la voglia di te’

Il brano, parte dell'album "Canzoni Quasi d'Amore", vedrà l'uscità del video il prossimo 7 marzo

Uscirà giovedì 7 marzo il videoclip del brano “E poi torna la voglia di te”, parte dell’album “Canzoni Quasi d’Amore” dell’artista gravinese Davide Mangione, girato nella Casa Vacanza Villa Sant’Elia .

Di seguito il comunicato stampa di presentazione su ciò che la canzone vuole trasmettere anche attraverso un videoclip scritto e diretto dallo stesso Davide Mangione, autore del testo, della musica e degli arrangiamenti; con al basso Francesco Lavecchia, i cori di Giusy Petrafesa, la batteria e il mixing di Giovanni Gramegna e il mastering e la registrazione di Giovanni Versari.

Oltre al contributo di: Domenico Loguercio per le riprese; Nicole Amendolara come Set Photographer; Maria Cappiello per Scenografia & Costumi, ma anche protagonista con Luigi Fatigati; Margherita Venturo nel Make Up.

“Un brano che parla di distanze e di ritorni, che sente la relazione umana come “unica”. L’amore al centro del brano e dell’album non come oggetto preconfezionato e pronto per l’uso, ma affidato alle cure di un costante impegno, con una rigenerazione, ri-creazione presente ogni giorno.

Agli orrori che oggigiorno assistiamo, alla tragedia della guerra, bisogna cercare di rimanere fedeli ai sentimenti e alle emozioni, sottraendoli dal dissipamento rapido del consumo, rispondendo a tutto ci  con un elogio all’amore.

Abbiamo finito per trasformare i sentimenti in merce e puntiamo unicamente sulla “quantità” come se ci rendesse immuni al dolore. Siamo tenuti ad unirci come esseri viventi di questo pianeta e rispondere con l’amore, alla vita, ai nostri cari, a tutti gli esseri umani e agli esseri viventi in generale.

Senza questo sentimento non riusciremo mai ad avere una vera spinta per unirci. Albert Einstein nel 1932 domanda a Freud: “C’è un modo per liberare gli uomini dalla fatalità della guerra?”. E Freud gli rispose che sono i legami emotivi a fondare la vera forza del gruppo e a trionfare sulla violenza.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Solo ascoltando il proprio cuore e il cuore dell’altro possiamo sperare di risollevare una realtà che punta alla mercificazione di tutto, dei sentimenti, della vita. Bauman diceva:

“L’amore richiede tempo ed energia. Ma oggi ascoltare chi amiamo, dedicare il nostro tempo ad aiutare l’altro nei momenti difficili, andare incontro ai suoi bisogni e desideri più che ai nostri, è diventato superfluo”.

Il progetto “Canzoni Quasi d’Amore” cerca di rivalutare l’importanza dei sentimenti e del loro valore unico. Il videoclip è stato girato come se il brano fosse la colonna sonora di un film.

Una storia che attraverso una rottura dei propri legami in passato, proiettata in un rewind di dolore, riflette sul presente, accogliendo così questo profondo tormento per legarsi sempre più nel futuro, in un’unione che danza grazie alla forza dell’ amore”.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari