mercoledì, 6 Luglio 2022
HomeNewsGravina, il clochard rifiuta l'aiuto del Comune e resta per strada

Gravina, il clochard rifiuta l’aiuto del Comune e resta per strada

Emesso a suo carico un provvedimento di espulsione

Gravina, il clochard cambia rifugio ma rifiuta ogni tipo di aiuto

A Bari si cerca un posto nel Cie

Si è semplicemente spostato il clochard che per settimane ha vissuto nella casetta di legno istallata a favore di bambini nel  parco Robinson. Dopo la segnalazione di molti cittadini e l’intervento delle forze dell’ordine, il giovane nigeriano si è semplicemente spostato in una zona periferica trasferendo le sue poche cose sotto il porticato di un palazzo, in una stradina senza uscita.

L’uomo, un giovane nigeriano senza permesso di soggiorno, è stato ripetutamente segnalato alla Prefettura di Bari dove è stato identificato e sottoposto al provvedimento di espulsione dal Paese poiché i sui documenti sono irregolari.

Per precedere all’espulsione, tuttavia, il giovane dovrebbe essere traferito presso il Cie di Bari, il centro di identificazione e espulsione,  dove però non ci sono posti letto.

Dal commissariato di Gravina confermano di essere intervenuti diverse volte poiché il giovane da mesi vive per strada rifiutando ogni tipo di aiuto. Alcuni giorni fa da palazzo di città è arrivata l’offerta di ospitare il nigeriano in un b&b cittadino a spese della Comune ma l’uomo ha puntualmente rifiutato l’offerta d aiuto.

“Attendiamo notizie dalla Prefettura – spiegano dal Commissariato – purtroppo al momento possiamo solo monitorare la situazione”.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari