domenica, 5 Febbraio 2023
HomeNewsGravina, per Capodanno arriva l'ordinanza antibotti

Gravina, per Capodanno arriva l’ordinanza antibotti

Vicino: proteggere le persone e gli animali

Ieri, il sindaco Fedele Lagreca, ha firmato l’ordinanza sindacale con cui fino al prossimo 7 gennaio, è vietata la vendita, in forma ambulante e non, di alcune categorie di fuochi d’artificio.

Nel provvedimento, trasmesso a Polizia Municipale e forze dell’ordine perché venga garantita l’osservanza con controlli intensificati, il primo cittadino impone sull’intero territorio comunale una serie di divieti che riguardano la vendita «in forma ambulante e non di ogni tipo di fuochi d’artificio ascrivibili alle categorie F2 ed F3, compresi gli ex fuochi di libera vendita ora obbligatoriamente classificati in una delle suddette categorie

L’ordinanza adottata dal Comune di Gravina in Puglia, che ricalca quella degli anni passati, oltre a salvaguardare la propria e la altrui incolumità intende prevenire cause di disagio negli animali d’affezione, domestici e selvatici.

Dichiarazione del Sindaco di Gravina in Puglia Dott. Fedele Lagreca

Il rispetto, la prevenzione e l’invito alla massima prudenza sono i cardini di questa ordinanza che abbiamo inteso riproporre ricalcando quanto fatto in passato.

Con questa ordinanza vogliamo tutelare la tranquillità dei cittadini, l’integrità psicofisica delle fasce deboli come bambini, anziani, ammalati e dei nostri amici a quattro zampe. Inoltre, vogliamo evitare tutte quelle situazioni che, purtroppo, succedono negli ultimi giorni dell’anno, con infortuni causati dallo scoppio di petardi che richiedono cure ospedaliere.

Festeggiare in sicurezza è un diritto di tutti i cittadini che va sempre e comunque tutelato.

La tua pubblicità qui

Dichiarazione dell’Assessore con delega al Benessere degli Animali Leonardo Vicino

Abbiamo voluto confermare questa ordinanza anche per rispondere agli appelli provenienti da diverse associazioni animaliste della nostra città che, nelle ultime ore hanno sollecitato questo provvedimento, denunciando i danni causati agli animali dalla deflagrazione di questi fuochi che in qualche circostanza, purtroppo, arrivano a cagionarne la morte.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari