domenica, 5 Febbraio 2023
HomeNewsGravina, per il POn metropolitano tensioni tra Lagreca e Decaro

Gravina, per il POn metropolitano tensioni tra Lagreca e Decaro

Il sindaco di Gravina chiede spiegazioni a Decaro

Ha fatto notizia nei giorni scorsi la vendita degli abbonamenti  del trasporto pubblico urbano  a soli 20 euro per circa 20.000 baresi. L’opportunità  offerta dal sindaco Antonio Decaro ai suoi concittadini è stata possibile grazie all’impiego di 5 milioni di euro dei fondi Pon Metro destinati alle città metropolitane.

Come da copione, gli abbonamenti sono andati letteralmente a ruba ma la scelta del sindaco Decaro ha provocato anche alcuni malumori. Tra questi il sindaco di Gravina, Fedele Lagreca, che ha chiesto al primo cittadino di Bari notizie in merito al Pon metropolitano e al mancato utilizzo dei fondi anche per le altre città dell’area metropolitana.

“Da tempo – scrive Lagreca nella sua missiva –  il nostro territorio è abbandonato e discriminato rispetto ai tanti problemi della viabilità e dei trasporti verso le direttrici principali, basti ricordare il mancato completamento della ormai ex Strada Regionale 6 o la situazione di stallo legata al raddoppio della SP 27 “La Tarantina” che consentirebbe a questa comunità di collegarsi con la SS 96 attraversando una viabilità sicura e in tempi velocissimi, ma anche dei semplici collegamenti fuori dalla cinta urbana, e mi riferisco al potenziamento delle corse del trasporto pubblico che collegano la nostra città all’Ospedale della Murgia”.

“Se è vero che per il completamento o la realizzazione di nuove strade c’è bisogno di procedure complesse, dell’interessamento di diversi enti e importanti risorse economiche, per rendere migliore il collegamento tra la Città di Gravina e l’Ospedale della Murgia – incalza il primo cittadino di Gravina –  basterebbe un Suo intervento in fase di distribuzione delle risorse provenienti dal PON Metro o da altre misure di competenza metropolitana risolvendo, così, questo ormai atavico problema”.

In coda Lagreca chiede un incontro con il sindaco di Bari a cui illustrare i vari problemi legati alla viabilità del nostro territorio e chiedere ufficialmente che “ almeno gli interventi di minore impatto economico per l’Ente Metropolitano, ma di grande rilevanza sociale per la nostra comunità, possano essere presi in considerazione e risolti positivamente in tempi celeri”.

Una missiva a cui si aggiunge quella sottoscritta dai consiglieri Luigi Serangelo e Saverio Verna con cui si chiedeva al sindaco Lagreca di far sentire la propria voce con Decaro per chiede maggiore attenzione per il nostro territorio. A quanto pare, però, il primo cittadino gravinese ha già provveduto da se.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari