venerdì, 19 Aprile 2024
HomeNewsGravina, presentato il nuovo progetto dello stadio comunale

Gravina, presentato il nuovo progetto dello stadio comunale

Video del convegno speciale sullo sport

Tra i convegni organizzati nella cinque giorni di fiera, anche uno riguardante lo sport e new entry nel programma della 729^ Fiera San Giorgio in data sabato 22 aprile.

Alle ore 16.00 nella Sala Conferenze del polo fieristico, inedito e importante incontro dal titolo “Il nuovo stadio della città di Gravina” in cui il sindaco Fedele Lagreca, il presidente della FBC Gravina Giovanni Colangelo e gli Assessori Comunali Leo Vicino, al Bilancio, e Filippo Ferrante, ai Lavori Pubblici, hanno presentato il nuovo progetto di riqualificazione dello stadio comunale Stefano Vicino di Gravina in Puglia, e non solo. A moderare l’incontro, il giornalista Domingo Mastromatteo.

Ad aprire il dibattito, il sindaco Fedele Lagreca da subito diretto nei termini e nelle intenzioni. Il primo cittadino chiarisce le promesse fatte in sede di campagna elettorale e annuncia un inedito confronto con la società calcistica di Gravina, la FBC, e i suoi tifosi (non presenti all’incontro) proprio per parlare dei progetti di riqualificazione dello stadio di casa dei gialloblù.

Lagreca, inoltre, preannuncia che l’evento non tratterà solo la riqualificazione dello stadio ma anche di altre aree comunali. Aggiungendo poi di star provvedendo con l’intera Giunta anche ad altri progetti dello sport in generale, e non solo del calcio.

In particolare, i riferimenti del sindaco virano al progetto che vede coinvolta la piscina e il Palazzetto dello Sport.

A questo punto del discorso, Lagreca torna a concentrarsi sullo stadio parlando di alcuni dei passaggi che hanno visto lo sviluppo di questo progetto, con la richiesta di una documentazione che prevedeva i costi di 1,5 milioni di euro per la sola copertura dei posti a sedere della tifoseria di casa.

Un progetto economicamente dispendioso che il sindaco di Gravina accoglie a patto di organizzare qualche modifica in più al progetto iniziale e non limitata alla sola copertura.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Infine, il sindaco conclude: “Sarà presentato un progetto stadio sulla volontà di tutti che non deve essere uno spot, ma qualcosa di concreto. E chiedo di operare nel bene, nell’onestà e nella legalità per tutti gli sport”.

A seguire, è toccato all’Assessore Leo Vicino prendere la parola. L’Assessore al Bilancio si è occupato dell’intera presentazione del progetto stadio, mostrando in slide le immagini del progetto e gli effettivi interventi previsti per un processo di rinnovamento rapido e da iniziare sin da subito a discapito di eventuali futuri incontri.

Gli interventi previsti da Vicino prevedono, come anticipato dal sindaco, più settori dello stadio. Al solo progetto di copertura degli spalti di casa, si è arrivati alla copertura della tribuna dei tifosi ospiti, al rinnovamento delle gradinate, al nuovo terreno di gioco Fifa Professional (con idoneità anche per la Serie C). A nuovi spogliatoi, nuovi parcheggi e nuove torri faro che assicurano maggiore luce, come richiesto dai maggiori vertici sportivi.

Già stanziato un primo impegno di spesa pari a 1,3 milioni di euro che saranno utilizzati per il terreno di gioco, le torri faro e la copertura della tifoseria di casa, primo grande obiettivo della società e dei tifosi del Gravina. A questo seguiranno altri investimenti per la restante parte del progetto.

Sul palco è poi il momento di Filippo Ferrante. Il giovane Assessore si aggancia subito al discorso del presidente Lagreca relativo alla valorizzazione di tutti gli sport e informa sui finanziamenti a cui il comune sta lavorando. Anche lui dà un commento allo stadio comunale, in cui sottolinea come già in altre occasioni si era provato a lavorare sul progetto, ma mai nel modo adeguato.

Poi è il momento delle altre strutture e degli altri sport. Attraverso un finanziamento PNRR, si parla della riqualificazione e della sistemazione dell’area esterna della struttura di Grottesolagne. Una struttura che il Comune di Gravina vorrebbe sfruttare per le diverse squadre di calcio del comune, anche a livello giovanile, per permettere una più comoda divisione degli spazi alle società sportive.

All’idea iniziale, inoltre, si è poi aggiunta la progettazione di un nuovo terreno di gioco, sintetico, di calcio a 11 e nuovi spogliatoi per permettere ai più piccoli di allenarsi su campi adeguati.

Altro progetto riguarda il Palazzetto dello Sport di Grottesolagne, con totale demolizione del palazzetto divenuto ben presto non idoneo, con una progettualità che permetterebbe una riduzione dei costi e un aumento di volume e capienza, variabile tra i 500 e i 1000 posti totali.

Altro progetto presentato dall’Assessore Ferrante è poi un’area parco su un terreno che parte da via Matera fino alla zona mattatoio. Un’area che si presterebbe ad essere adibita al tiro a segno e ad altri campi. In particolare, sono previsti campi dal tennis al paddel, al basket e al beach volley per poi comprendere anche il già citato tiro a segno e una pista d’atletica per scatti. Una pista non regolare per le competizione, ma buon punto di ritrovo per gli allenamenti degli atleti gravinesi.

Tutti questi investimenti sono inoltre rientranti in una serie di finanziamenti che vedono il verde al centro del progetto, con l’idea di massimizzare gli elementi naturali nel comune gravinese.

Ma non è tutto. Altro progetto previsto riguarda la palestra di via Dante, sul quale il comune vuole lavorare per il miglioramento delle strutture attraverso i fondi previsti dal finanziamento “Sport e periferie”, per il quale è stato già inviato il progetto alla Commissione Ministeriale per una cifra di circa 1,2 milioni di euro.

Ultima, ma non per importanza, la riqualificazione di due aree. La prima riguardante la zona antistante via Michele Soranno, la seconda, invece, in riferimento al campetto in zona Palazzo della Caccia da rendere idoneo come parco.

A prendere la parola in conclusione è il Presidente della FBC Gravina Giovanni Colangelo, che ha ringraziato Sindaco e Assessori e si è complimentato con loro sulle parole riguardanti lo sviluppo dell’intero ambito sportivo inteso “come aggregazione, salute e cultura”. Colangelo, poi, invita tutti i cittadini ad essere vicini alla squadra per evitare la retrocessione e rimarca l’importanza di un supporto regionale dal punto di vista economico.

In chiusura, nasce un ultimo dibattito con l’intervento del maestro Vito Loglisci, Intermediario con il C.O.N.I. per Gravina e fresco di nomina, che chiede di dare priorità ai diversi sport.

A seguite, intervento del Consigliere Comunale Carlo Loiudice che richiama le istituzioni di maggior livello ad ascoltare tutti nella presentazione dei progetti.

Si chiude così un evento che ha visto diversi esponenti dell’amministrazione comunale esporre progetti importanti per la riqualificazione dello sport gravinese. Un convegno in cui sono state fatte diverse promesse e presentate diverse idee progettuali interessanti per lo sport gravinese.

Di seguito il video con i momenti salienti dell’incontro.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari