venerdì, 21 Giugno 2024
HomeNewsGravina, torna il Piano Straordinario per prevenire incendi boschivi

Gravina, torna il Piano Straordinario per prevenire incendi boschivi

Con la dichiarazione dello stato di grave pericolosità entra nel vivo la Campagna AIB per l’anno 2023.

Con la “dichiarazione dello stato di grave pericolosità per gli incendi per tutte le aree boscate della Regione Puglia” è entrata nel vivo la Campagna AIB per l’anno 2023.

Anche quest’anno è stato predisposto un Piano Straordinario di Intervento per la Prevenzione agli Incendi Boschivi, redatto dal Comm. Sup. Simone Lamuraglia, Comandante della Polizia Locale, in concerto con l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Fedele Lagreca, che mette in campo uomini, mezzi e tecnologia, per prevenire qualsiasi fonte di rischio.

L’anno 2022 è stato caratterizzato da condizioni climatiche anomale, le elevate temperature e una persistente assenza di precipitazioni, hanno costituito un elemento predisponente per gli incendi boschivi ma l’intensa attività di controllo del territorio ha scongiurato ogni forma di rischio, ed è proprio sulla scorta delle risultanze dello scorso anno che si è voluto replicare quella esperienza virtuosa.

Questi i dettagli del Piano che è stato potenziato rispetto a quello dello scorso anno:

  • Servizio di piantonamento dinamico dalle ore 08:00 alle ore 21:00 a cura di un istituto di vigilanza;
  • Sistema di videosorveglianza con n. 6 telecamere posizionate in punti strategici del bosco, attive h24, collegate con la centrale operativa dello stesso istituto di vigilanza;
  • N. 2 presidi Arif presenti su punti strategici, dotati di 2 pick-up con moduli antincendio di cui uno in dotazione al Comando di Polizia Locale e l’altro messo a disposizione dal Servizio di Protezione Civile della Regione Puglia; 
  • Impiego dal 22 luglio al 13 agosto di 3 squadre operative della Colonna Mobile Nazionale del Dipartimento della Protezione Civile (Associazione Nazionale Alpini Sez. di Modena; Gruppo Lucano e Federazione Italiana Fuoristrada iscritta nell’Elenco Centrale delle Organizzazioni di volontariato della Protezione Civile);
  • Impiego dei percettori di reddito di cittadinanza con funzioni di vedette;
  • Personale della Brigata Pinerolo impegnato in attività addestrative;
  • 2 nuovi serbatoi per approvvigionamento idrico dislocati in zone strategiche del bosco, che si aggiungono al serbatoio già presente presso il vivaio comunale;
  • Nuovo modulo antincendio polivalente per il mezzo in dotazione alla Protezione Civile Comunale;
  • Ripristino del ponte radio presso il Castello Svevo per il potenziamento delle comunicazioni con il bosco, in particolare con le zone non completamente coperte dal segnale; 
  • Due vasche mobili per approvvigionamento idrico per mezzi aerei e terrestri, ottenuti dal Dipartimento di Protezione Civile e gestione delle emergenze della Regione Puglia, dislocati in punti strategici del Bosco Difesa Grande,
  • Impiego giornaliero di uomini e mezzi della Polizia Locale e del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile con attività svolta dalle 08:00 sino a tarda sera, sette giorni su sette. Per assicurare una permanenza continuativa dei volontari anche durante la pausa pranzo, il Comune si è fatto carico di fornire i pasti.

A quanto detto si aggiunga l’idrante attivato lo scorso anno (in prossimità del bosco) sulla ex strada denominata “tratturo dei Mercanti”, molto utilizzato per l’approvvigionamento idrico post operazioni di spegnimento di stoppie che potevano rappresentare fonti di pericolo.

Infine c’è da menzionare l’importante attività di pianificazione svolta nei mesi scorsi che ha condotto alla riqualificazione e sistemazione dei viali parafuoco a cura del Comune, con interventi fatti su 38 km di viabilità forestale, a cui va aggiunta l’attività svolta dall’Arif su territori particolarmente impervi. Trattasi di infrastrutture a servizio delle attività forestali vietate al transito ordinario che hanno un ruolo fondamentale nelle attività di prevenzione ed estinzione degli incendi boschivi.

Dichiarazione del Sindaco di Gravina in Puglia Dr. Fedele Lagreca

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Anche quest’anno, sono molto soddisfatto del lavoro sin qui svolto, investendo le risorse economiche in modo razionale e con un ritorno non indifferente rispetto al passato.

Già lo scorso anno abbiamo impostato la Campagna AIB con un lavoro di squadra che ha visto l’impiego di uomini, mezzi e tecnologia, in un’azione sinergica a tutela del nostro territorio, in particolare per quanto riguarda la prevenzione degli incendi boschivi. Con il Comando della Polizia Locale abbiamo immaginato un piano organico, potenziandolo rispetto alla Campagna AIB 2022.

Dichiarazione dell’Assessore con delega a Polizia Locale, Protezione Civile e Bosco Comunale Dott.ssa  Marienza Schinco

È un piano straordinario di interventi che ci consente di mettere in atto una serie di misure che ci consentono di tutelare il patrimonio boschivo, in passato dilaniato dagli incendi.

Da qui il cambio di approccio nella strategia relativa alla prevenzione del rischio incendi.

Il nostro obiettivo è quello di proiettare il nostro Bosco in una dimensione di turismo, valorizzandolo e trasformandolo anche in risorsa economica, ma prima necessita tutelarlo dagli incendi boschivi.

Un plauso a chi ha redatto il Piano e coloro che lo stanno attuando, in primis i volontari della Protezione Civile Comunale.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari