mercoledì, 6 Luglio 2022
HomeNewsL’ufficio Iat di Gravina trova casa ma è polemica

L’ufficio Iat di Gravina trova casa ma è polemica

Conca: soldi pubblici spesi male

Chiuso l’avviso pubblico per l’individuazione dell’Ufficio Iat di Gravina. La nuova sede è stata individuata in una locale del centro storico, in piazza Notar Domenico a pochi passi dalla Cattedrale di Gravina.

Secondo quanto riportato nella determina dirigenziale sono quattro le offerte pervenute per altrettanti locali del cento storico. Dopo una serie di sopralluoghi della commissione , la scelta è ricaduta nella sede di piazza Notar Domenico in un palazzo strico, ma chiuso da sempre. Approvati i verbali di gara, è già stato sottoscritto il contratto con il proprietario dell’immobile per 12.000 euro annui per sei anni.

Una scelta che inevitabilmente ha provocato non poche polemiche poiché per l’ennesima volta palazzo di città ha scelto immobili privati. Tuttavia occorre specificare che un ufficio Iat per essere riconosciuto nella rete regionale deve avere determinate caratteristiche in termini di accessibilità, dimensioni e servizi al suo interno.  Il locale di piazza Notar Domenico ha tutte le caratteristiche richieste dalla rete regionale? Evidentemente si.

Non la pensa in questo modo il consigliere Mario Conca convinto che “1000 𝗲𝘂𝗿𝗼 𝗮𝗹 𝗺𝗲𝘀𝗲, 12 𝗺𝗶𝗹𝗮 𝗲𝘂𝗿𝗼 𝗹’𝗮𝗻𝗻𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝘂𝗻 𝘁𝗼𝘁𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗶 72 𝗺𝗶𝗹𝗮 𝗲𝘂𝗿𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝘀𝗲𝗶 𝗮𝗻𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗮𝘁𝘁𝗼, 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗰𝗲𝗿𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝘀𝗼𝗹𝗱𝗶 𝗽𝘂𝗯𝗯𝗹𝗶𝗰𝗶 𝘀𝗽𝗲𝘀𝗶 𝗺𝗮𝗹𝗲, 𝗺𝗮 𝗽𝗿𝗼𝗯𝗮𝗯𝗶𝗹𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗿𝗮𝗽𝗽𝗿𝗲𝘀𝗲𝗻𝘁𝗲𝗿𝗲𝗯𝗯𝗲𝗿𝗼 𝗮𝗻𝗰𝗵𝗲 𝘂𝗻 𝗱𝗮𝗻𝗻𝗼 𝗲𝗿𝗮𝗿𝗶𝗮𝗹𝗲 𝘀𝗲 𝗿𝗶𝘀𝘂𝗹𝘁𝗮𝘀𝘀𝗲 𝘃𝗲𝗿𝗼 𝗶𝗹 𝗳𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝗹𝗮 𝘀𝘂𝗽𝗲𝗿𝗳𝗶𝗰𝗶𝗲 𝗲̀ 𝗱𝗶 𝗰𝗶𝗿𝗰𝗮 48 𝗺𝗲𝘁𝗿𝗶 𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗮𝘁𝗶 𝗹𝗼𝗿𝗱𝗶”.

La vicenda è tutt’altro che chiusa.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari