martedì, 28 Maggio 2024
HomeNewsMatera, decoro urbano: presto istituito il primo ispettore ambientale

Matera, decoro urbano: presto istituito il primo ispettore ambientale

Sarà un volontario reclutato dall'Amministrazione comunale

Sarà un volontario reclutato tra le tante associazioni cittadine e formato dall’Amministrazione comunale, avrà compiti di monitoraggio e controllo sul rispetto del decoro urbano con facoltà di segnalare irregolarità, ma non sanzionare.

È l’Ispettore ambientale comunale, figura individuata dall’Amministrazione per coadiuvare gli agenti di Polizia locale nei compiti di controllo, con funzioni di deterrenza e responsabilizzazione di cittadini e turisti verso il rispetto delle norme minime di decoro urbano.

L’iniziativa è stata presentata stamattina, giovedì 9 maggio, nel corso di una conferenza stampa in municipio, dall’assessore all’Ambiente Massimiliano Amenta, con i consiglieri comunali Angela Caldarola (presidente della commissione Ambiente) e Gianfranco Losignore.

Gli ambiti di competenza del futuro Ispettore ambientale volontario saranno quelli della corretta raccolta dei rifiuti urbani, le deiezioni canine, l’uso corretto dei cestini della città, l’abbandono di rifiuti e cartacce e in genere tutto ciò che può compromettere la pulizia.

L’Ispettore vede, interloquisce con il cittadino per sensibilizzarlo sulle corrette pratiche di civiltà e, in caso di recidiva, provvede a segnalare le situazioni spiacevoli alla Polizia locale.

«I prossimi passi per l’istituzione e il reclutamento di questa figura di aiuto alla Polizia locale -ha spiegato Amenta- saranno la manifestazione d’interesse per raccogliere eventuali candidature dalle associazioni e poi, una volta individuato il volontario, una formazione specifica a cura dell’Amministrazione comunale e il decreto di nomina da parte del sindaco. Cercheremo di partire prima possibile».

Novità anche su cura del verde e pulizia del centro cittadino: «Abbiamo predisposto un piano di irrigazione di soccorso -ha proseguito Amenta- soprattutto per le 70 nuove specie arboree piantumate nei mesi scorsi, che saranno irrigate con un criterio di divisione della città in lotti.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Sempre in tema di decoro urbano, abbiamo già concordato con il gestore del servizio di igiene cicli di lavaggi stradali più frequenti nei mesi estivi, tra le strade del centro storico.

Infine, stiamo interloquendo con le utenze non domestiche del centro, per affrontare in modo risolutivo la raccolta di rifiuti come carta e plastica, evitando il deposito serale per strada, che non è bello da vedere passeggiando.

Ci saranno probabilmente passaggi ad hoc per il ritiro, concordati con il gestore che ha manifestato la massima disponibilità. Presto, insomma, non vedremo più plastica e scatole di cartone abbandonate davanti ai negozi già dalle ore 19».

La consigliera Caldarola ha fatto appello al senso civico di tutti: «Se ogni cittadino rispettasse le regole di decoro urbano -ha rimarcato- ne beneficeremmo tutti, senza essere costretti a pulire dove qualcuno ha colpevolmente sporcato».

Soddisfatto per la figura dell’Ispettore ambientale anche il consigliere Losignore: «Vigilare sul decoro della nostra città -ha detto- è un impegno non sempre facile, per la cronica carenza di personale nella Polizia locale. Infatti, spesso è necessario che gli agenti passino a piedi, per controllare meglio le strade del centro».

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari