mercoledì, 19 Giugno 2024
HomeNewsMatera, firmato il protocollo della Via Ellenica del Cammino di Matera

Matera, firmato il protocollo della Via Ellenica del Cammino di Matera

Firmato ieri a Taranto il protocollo d'intesa tra Regione Puglia, 10 Comuni, Gruppo di azione locale (Gal) “Luoghi del Mito e delle Gravine”, Gal “Valle d'Itria” e Cammino materano

L’Amministrazione comunale di Matera, con l’assessore all’Ambiente Massimiliano Amenta in rappresentanza del sindaco Domenico Bennardi, ha firmato ieri, giovedì 30 maggio, a Taranto il protocollo d’intesa tra Regione Puglia, 10 Comuni, Gruppo di azione locale (Gal) “Luoghi del Mito e delle Gravine”, Gal “Valle d’Itria” e Cammino materano.

L’incontro si è svolto alla presenza dei sindaci e degli assessori dei Comuni di Alberobello, Martina Franca, Crispiano, Massafra, Motta, Palagianello, Castellaneta, Laterza, Ginosa, e Matera. Nel corso del cerimoniale, sono intervenuti i due presidenti dei Gal, il direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Valorizzazione del territorio della Regione Puglia, Aldo Patruno, l’assessore regionale al Turismo, Gianfranco Lopane, il presidente dell’Aps (Associazione di promozione sociale) Cammino materano Lorenzo Lozito.

Il Cammino materano è il primo itinerario della Puglia, uno dei più apprezzati a livello nazionale in costante crescita (nel 2023 + 34,4%) con i suoi 4.837 camminatori. Un dato parziale poiché solo il 35,2% dei viandanti si registra e ritira il testimonium. L’impatto economico stimato sul territorio supera i 2 milioni di euro, a fronte di 2.000 euro di investimenti pubblici strutturali.

«Un’opportunità importante da cogliere -spiega Bennardi- perché rappresenta un legame territoriale e culturale con i vicini centri della Puglia, all’insegna della condivisione di risorse storiche e naturalistiche. Un potente strumento di promozione interterritoriale, che vede Matera tra i partner protagonisti e propulsori».

La Via Ellenica collega i due siti Unesco di Alberobello e Sassi di Matera, attraversando l’affascinante Terra delle Gravine, un territorio costellato da molteplici meraviglie naturalistiche e antropiche.

A partire dalle profonde e spettacolari gole rocciose (canyon) che ospitano antichissimi villaggi e chiese rupestri, decorate da preziosi affreschi di epoca medievale. Lungo il Cammino, impreziosito da boschi, masserie e paesaggi di insolita bellezza, si scoprono suggestivi borghi che, da millenni, sono crocevia di culture e scrigno di tradizioni contadine.

I punti tappa sono Martina Franca, Crispiano, Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Laterza e Ginosa. Il Cammino, che comprende 8 tappe per un totale di circa 170 km, è completo dal punto di vista della segnaletica e delle accoglienze.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari