lunedì, 24 Giugno 2024
HomeNewsMatera, riapertura del varco di via Lucana. Non è un dietrofront

Matera, riapertura del varco di via Lucana. Non è un dietrofront

Digilio: "Non è una rinuncia alla sperimentazione"


Limitare la circolazione delle auto nel centro di Matera. È questo l’obiettivo che l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Domenico Bennardi, vuole perseguire nel medio-lungo periodo, come testimoniano le linee guida del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums), sul quale si riaprirà il confronto e la fase operativa nelle prossime settimane.

In quest’ottica, la scelta di revocare la chiusura domenicale nel quadrilatero di via Lucana, non deve essere letta come un dietrofront, bensì come una scelta resasi necessaria per dare sfogo al traffico veicolare, oggi limitato dai lavori in piazza della Visitazione.

A rimarcarlo è l’assessore alla Mobilità urbana, Giuseppe Digilio, delegato anche all’attuazione del Pums, sul quale sta lavorando.

“La riapertura del varco di via Lucana -spiega l’assessore- non è una rinuncia alle ragioni della sperimentazione, perché le domeniche senza auto restano una scelta giusta, ma andranno armonizzate con attrattori per i cittadini in quella strada, al fine di agevolarne la fruibilità pedonale.

La sperimentazione di questi mesi, ci ha dimostrato che i cittadini non frequentano il tratto pedonalizzato se non c’è un incentivo a farlo, quindi è giusto rivedere la strategia per migliorare i risultati”.

“Non c’è stata nessuna marcia indietro sulla questione pedonalizzazione -insiste Digilio- tanto più perché è prevista dal Pums, ma solo una presa d’atto dei risultati di questa prima sperimentazione che ci ha fatto vedere l’esigenza di procedere con un approccio più armonico alla chiusura.

Il futuro va in questa direzione, con la pedonalizzazione di via XX settembre, come previsto dal pianificatore. Insomma, resta l’obiettivo di implementare gli spazi fruibili ai pedoni e meno alle auto, come stiamo già facendo sulla Murgia e come arriveremo a fare nei Sassi, incentivando i cittadini all’uso dei mezzi pubblici e provando a rendere meno impattante la mobilità urbana”.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari