martedì, 28 Maggio 2024
HomeNewsPuglia, bandiere blu: le nuove assegnazioni

Puglia, bandiere blu: le nuove assegnazioni

La Puglia si conferma regione delle acque eccellenti

La Puglia si conferma regione dalle acque “eccellenti”, come da analisi effettuate da Arpa Puglia, e tra le prime in Italia per numero di località costiere cui è stato assegnato il riconoscimento di Bandiera Blu 2024: sale il numero delle spiagge e dei lidi, con tre nuovi ingressi che, secondo la Foundation for Environmental Education (FEE), rispettano i criteri riguardanti la gestione sostenibile del territorio.

All’indomani della cerimonia di premiazione delle Bandiere blu tenutasi a Roma, nella sede del Cnr – alla presenza dei sindaci e del ministro per la Protezione Civile e le Politiche del mare -, l’assessora all’Ambiente della Regione Puglia sottolinea che “il lavoro di controllo e monitoraggio costante delle nostre acque, che facciamo per il tramite di Arpa Puglia, ci ha restituito, proprio all’inizio della stagione balneare, risultati che confermano l’assenza di qualità insufficiente delle acque, lungo i 940 km di costa pugliesi, e di inquinamento batteriologico e chimico.

A  livello nazionale, dunque, la Puglia sale in classifica per numero di assegnazione delle bandiere blu, con 24 località premiate con l’inserimento di Lecce-San Cataldo, Patà e Manduria e l’uscita di Margherita di Savioia.

Si tratta – conclude l’assessora – di un risultato che riconosce il lavoro svolto dal Dipartimento regionale all’Ambiente, Arpa Puglia e Acquedotto Pugliese, operativo sul fronte depurazione delle acque,  per l’attività quotidiana di verifica e tutela della qualità delle acque, a protezione dell’ambiente e della salute umana”.

Nel totale, come riporta Ansa, questi i 24 comuni a cui è stata riconosciuta la bandiera blù: Isole Tremiti, Rodi Garganico, Peschici, Vieste e Zapponeta in provincia di Foggia; con Bisceglie per la Bat e Polignano a Mare e Monopoli per la provincia di Bari; a Brindisi Fasano, Ostuni e Carovigno, mentre per la provincia di Lecce le già citate Lecce-San Cataldo e Patù, con Melendugno, Castro, Salve, Ugento, Gallipoli e Nardò; e per finire la provincia di Taranto con Manduria che si è aggiunta a Maruggio, Leporano, Castellaneta Marina e Ginosa Marina.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari