domenica, 14 Luglio 2024
HomeNewsVolley, International PanBiscò Trophy alla Pantaleo Podio Fasano

Volley, International PanBiscò Trophy alla Pantaleo Podio Fasano

Spettacolo e tanta passione per il volley nel torneo organizzato dalla PanBiscò Leonessa Volley Altamura

Si chiude con il successo della compagine fasanese della Pantaleo Il Podio Fasano l’International PanBiscò Trophy, torneo organizzato dalla PanBiscò Leonessa Volley Altamura ed andato in scena tutto nella giornata di domenica 7 gennaio.

Un torneo spettacolare che ha portato entusiasmo e amore verso il volley a 360° anche grazie all’iniziativa di PanBiscò che ha permesso la valorizzazione della città di Altamura, ospite del torneo in tutti i match, per la passione che tanto la identifica.

A prendere parte al torneo quattro diverse squadre, tre delle quali italiane, ovvero: PanBiscò Leonessa Volley Altamura e Fenix Monopoli della B2 e la Pantaleo Podio Volley Fasano, di B1; ma anche una eccezione direttamente dal massimo campionato ungherese, la Hungarian NB I Liga, la TFSE Budapest.

Il formato del torneo ha visto le squadre affrontarsi in mattinata con le semifinali con le padroni di casa della PanBiscò Leonessa Volley Altamura ospitare ed affrontare al PalaSport “Cupola” di Altamura la compagine ungherese già alle ore 9.30; mentre a seguire sono state le fasanesi della Pantaleo Podio Fasano ad affrontare, nello stesso palazzetto, la Fenix Monopoli.

Di questi due incontri, risultato uguale nel punteggio, con il successo delle altamurane per 2-0 e del Fasano in occasione delle semifinali, con le biancorosse vincenti 25-20 e 27-25 sulla formazione ungherese, mentre il Fasano replica con 25-12, 25-22 sulla Fenix Monopoli.

Delineate le finali del torneo, il programma ha visto la finale per il 3°/4° posto svolgersi nel primo pomeriggio con il successo della stessa Fenix Monopoli sulla TFSE Budapest per 1-2 con i parziali di 25-27, 25-19 e 12-25; mentre è poi stata la Pantaleo Podio Fasano ad alzare il titolo con il successo per 0-2 con i parziali di 21-25 e 18-25.

Un torneo che a prescindere dai risultati ha visto trionfare lo sport, l’inclusione e l’unione tra diverse culture. La squadra ungherese è, infatti, anche stata ospite per più giorni delle altamurane ed ha avuto modo di conoscere il territorio guidate dalla società biancorossa, perfetta padrona di casa.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari