domenica, 2 Ottobre 2022
HomeStyleAltamura e la Catalogna, bilancio positivo per Itacat

Altamura e la Catalogna, bilancio positivo per Itacat

Sono stati tre giorni intensi, ricchi di incontri, scambi culturali, spunti di riflessione sull’importanza della condivisione del patrimonio immateriale storico, artistico ed etnoantropologico dei due paesi di appartenenza delle associazioni promotrici.

Si sono concluse domenica 11 settembre, con il concerto “Te cante de core”, di Luigi Bolognese e Maria Moramarco, le attività di ITACAT, il gemellaggio internazionale organizzato e promosso dall’associazione culturale catalana Etcètera e dal Movimento Culturale Spiragli, con il patrocinio morale della Deputazione di Tarragona, del Comune di Altamura e dell’ABMC – archivio biblioteca museo civico.

Sono stati tre giorni intensi, ricchi di incontri, scambi culturali, spunti di riflessione sull’importanza della condivisione del patrimonio immateriale storico, artistico ed etnoantropologico dei due paesi di appartenenza delle associazioni promotrici. Tre giorni durante i quali si è tentato di lavorare alla definizione di nuovi modelli esistenziali e relazionali incentrati sul valore assoluto e incontestabile dell’inclusione.

L’attenta partecipazione del numeroso pubblico intervenuto ai vari appuntamenti ha ribadito quanto forte sia il bisogno di aprire la nostra esistenza a nuovi ed inesplorati scenari attraverso i quali maturare una consapevolezza diversa dell’essere uomini e dello stare al mondo. Una consapevolezza che affermi definitivamente quanto sia cruciale per la sorte del nostro pianeta che gli esseri umani operino in armonia tra loro e con la natura, nel reciproco rispetto delle singole diversità, per il conseguimento del medesimo obiettivo: ottenere un diffuso benessere morale, economico e sociale. 

Il Movimento Culturale Spiragli e l’associazione culturale Etcètera ringraziano tutti coloro i quali hanno reso possibile, con il loro prezioso contributo, l’ambiziosa costruzione di questo castello, di questa torre umana.

Un ringraziamento speciale, infine, va agli sponsor che hanno creduto nell’importanza di questo progetto: Sistemalab srl e Rubino esperienze di gusto.

L’appuntamento è per il prossimo anno in Catalogna.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari