sabato, 3 Dicembre 2022
HomeNewsAttualitàDieta contro il caldo: l'elenco

Dieta contro il caldo: l’elenco

I consigli alimentari per sopportare l'afa

I cibi anti afa sono tanti, vediamo i principali:

  • insalate
  • carni magre
  • pesce
  • pasta fredda
  • frutta e verdura di stagione
  • yogurt
  • frullati e macedonie

Cosa mangiare

Frutta, verdura, legumi: alimenti ricchi di fibre. E poi bere tanta acqua perchè con il caldo di perdono più liquidi e quindi c’è bisogno d’idratare frequentemente il nostro corpo.

E’ invece sconsigliato il consumo di piatti elaborati e ricchi di grassi, cibi difficili da digerire, alcolici (che tra l’altro aumentano la sensazione di caldo), bevande zuccherate e alimenti ricchi di sale come formaggi, salumi e prodotti confezionati. Importante, per evitare il senso di spossatezza, mangiare poco e spesso e ad orari regolari. Controllare lo stato di conservazione dei cibi, soprattutto i freschi,

Tra gli spuntini alternativi e rinfrescanti: un gelato, un frullato o una spremuta di frutta, yogurt (meglio se senza zucchero). Con moderazione, frutta secca perchè ricca di grassi “buoni”, minerali e fibre

Il consumo ottimale di frutta e verdura di stagionale è di 400 grammi in estate, secondo le indicazioni giornaliere fornite dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

Cibi con carotenoidi

Con il grande caldo, è importante consumare cibi anti afa ricchi di carotenoidi che proteggono la pelle dall’esposizione solare. I carotenoidi sono pigmenti vegetali di natura lipidica: il loro scopo è quello di catturare la luce non assorbita dalla clorofilla e di quella presente in eccesso (fungono da agenti fotoprotettivi).

Gli alimenti ricchi di alfa-carotene sono:

  • albicocche.
  • zucche.
  • patate dolci.
  • broccoli.
  • cavoli.
  • fagioli.
  • kiwi.
  • lattuga.

Quando bere e cosa

La tua pubblicità qui

Importante, con queste temperature eccessive, assumere la giusta quantità di liquidi: dai due litri di acqua consigliati al giorno (circa 8 bicchieri), si passa a tre liti quando le temperature superano i 30°C.

Idratarsi bene vuoi dire compensare la perdita di elettroliti o sali minerali, che si perdono con l’aumento della sudorazione e traspirazione. Serve anche per prevenire la comparsa di fastidiosi inestetismi come gonfiore, ritenzione idrica e cellulite.

Anziani e bambini soprattutto devono bere di più, moderando il consumo di bevande zuccherate.

L’acqua testa la bevanda da preferire, più sicura, salutare e naturale. Per chi suda molto o fa attività fisica, l’ideale è integrare con bevande che contengano potassio (dietro consulto del proprio medico).

I 10 consigli del Ministero della Salute

Il Ministero della Salute ha stilato un decalogo con semplici regole di comportamento per limitare l’esposizione solare e prestare attenzione alle persone più fragili.

  1. Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata (evitare dalle 11 alle 18).
  2. Indossare abiti leggeri, preferibilmente in fibre naturali.
  3. Ridurre la temperatura corporea bagnandosi spesso, specialmente la nuca.
  4. Rinfrescare l’ambiente.
  5. Ridurre l’attività fisica intensa ed evitare i lavori pesanti.
  6. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno.
  7. Adottare precauzioni se si esce in auto, soprattutto per i seggiolini dei bambini.
  8. Conservare i farmaci correttamente.
  9. Adottare le giuste precauzioni, consultando il medico, in caso di persone a rischio.
  10. Sorvegliare e prendersi cura delle persone fragili (anziani o con patologie croniche).
La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari