martedì, 27 Settembre 2022
HomeNewsPrefettura di Matera, report sull'accoglienza dei cittadini ucraini

Prefettura di Matera, report sull’accoglienza dei cittadini ucraini

A Matera e provincia 300 profughi accolti nei Cas

Si è tenuta nella giornata di ieri, presieduta dal Prefetto di Matera Sante Copponi, la consueta riunione settimanale della “Unità di Crisi” per l’esame delle problematiche riguardanti l’accoglienza dei cittadini ucraini, soprattutto donne e bambini, in fuga dagli eventi bellici.

All’incontro hanno partecipato i sindaci dei Comuni della provincia, il responsabile dell’unità di crisi ucraina dell’ASM, Eustachio Cuscianna e tutte le istituzioni coinvolte tra cui l’ufficio scolastico provinciale, i rappresentanti delle Caritas Diocesane e delle associazioni del terzo settore.

In apertura dei lavori, il prefetto ha fornito i dati relativi alla presenza dei cittadini ucraini ospitati in provincia che ammontano a 301 (di cui 122 minori) alcuni dei quali ospitati nei CAS dei Comuni di Nova Siri, Rotondella e Colobraro.

Sono stati, inoltre, forniti i dati dei posti attualmente disponibili nell’ambito del sistema CAS, che ammontano a 101, quelli gestiti dai Comuni che hanno sottoscritto accordi con la Prefettura, mentre sono stati attivati per il momento 82 posti nei CAS -ambito sistema Prefetture.

Durante l’incontro, il prefetto ha fornito i dettagli sull’attivazione di un Hub regionale presso  il centro COM di Tito scalo, posto in prossimità del capoluogo di regione, con funzioni di primo trasferimento degli arrivi programmati. Sono state individuate strutture alberghiere ove ospitare fino a 200 posti letto, nelle more dell’individuazione delle soluzioni di più a lungo termine. E’ stato attivato un numero verde operante 12 ore su 7 giorni in grado di interoperare con le Prefetture, le Questure e le Aziende Sanitarie locali.

Inoltre dalla Questura sono state illustrate le attività svolte da quell’ufficio in attuazione delle indicazioni contenute nel D.P.C.M. del 28 marzo 2022 in materia di protezione temporanea riconosciuta ai cittadini ucraini.   Il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata – Ambito Territoriale di Matera ha informato che al momento sono stati inseriti nell’ambito scolastico 35 minori, in possesso dei certificati vaccinali richiesti.

Infine il Prefetto ha informato dell’avvenuta pubblicazione dell’avviso con il quale il Dipartimento della Protezione Civile vuole acquisire le manifestazioni di interesse di rilievo nazionale da parte degli enti del Terzo Settore e di Associazioni di volontariato per migliorare il sistema dell’accoglienza.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari