mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeNewsMangia Plastica, Gravina tra i Comuni finanziati

Mangia Plastica, Gravina tra i Comuni finanziati

Poco meno di 30.000 euro per l'acquisto di un eco-compattatore

C’è anche il Comune di Gravina nel programma Mangia plastica.

Con il programma Mangia plastica il Governo ha stanziato 27 milioni del PNRR in favore dei Comuni per l’acquisto e l’installazione di eco-compattatori. L’obiettive è quello di ridurre la quantità di rifiuti in plastica, migliorare la raccolta differenziata e il riciclo. 

I Comuni della Provincia Finanziati

In provincia di Bari oltre a Gravina che riceverà un contributo di 29.951,00 euro ci sono anche Casamassima  ( € 27.450,00),  Monopoli  ( € 26.230,00),  Locorotondo ( €  27.450,00),  Cassano delle Murge ( € 27.450,00), Acquaviva delle Fonti   ( € 27.450,00),  Mola di Bari  ( € 21.000,00)  Corato  ( € 23.788,78),  Palo del Colle ( € 27.450,00).

Con i soldi stanziati, i comuni potranno provvedere all’acquisto di un eco-compattatore ogni 100mila abitanti. Le domande per ottenere il contributo previsto dal Programma Mangia platica vanno presentate tramite la piattaforma Invitalia, muniti di SPID, CUP e documento descrittivo del progetto, dal 31 Gennaio al 31 Marzo di ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024; le domande 2021 sono già state chiuse.

Che cosa è il programma Mangia Plastica?

Con la pubblicazione del Decreto Clima ( DL n. 111/2019)  il Governo risponde alla direttiva europea 2008/50/CE sulla qualità dell’aria. Questo provvedimento introduce misure urgenti da 450 milioni di euro in 3 anni per rientrare negli obblighi previsti dall’Europa in materia ambientale.

Lo scopo è quello di incentivare comportamenti ed azioni virtuose che vanno dalla rottamazione di auto e motorini, migliorie per i mezzi pubblici, nuovi alberi nelle città, e molto altro.

Gli obiettivi del Governo per il Programma Mangia Plastica

Il programma Mangia plastica è uno degli interventi messi a punto dal Governo per dare seguito alla direttiva europea 2008/50/CE sulla qualità dell’aria. Un pacchetto di interventi per complessivi 450 milioni di euro in 3 anni per rientrare negli obblighi previsti dall’Europa in materia ambientale.

La tua pubblicità qui

Lo scopo è quello di incentivare comportamenti ed azioni virtuose che vanno dalla rottamazione di auto e motorini, migliorie per i mezzi pubblici, nuovi alberi nelle città, e molto altro.

Tra i punti più interessanti per le pubbliche amministrazioni c’è proprio il programma Mangiaplastica  che prevede incentivi ai comuni per l’istallazione di eco compattatori per la riduzione dei rifiuti in plastica.

Un programma già finanziato per i prossimi quattro anni ovvero 16 milioni di euro per il 2021, 5 per il 2022, 4 milioni per il 2023 e 2 milioni per il 2024.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari